SCUOLA SCIENTIFICA TESLIANA DI NATUROPATIA OLISTICA

napolitano

DIMENSIONE EUROPEA, RICHIAMO ALL’UNIONE EUROPEA ASSE PORTANTE DEL SETTENNATO

Il settennato di Giorgio Napolitano, partecipa alle scelte dell’Unione Europea, in quanto il Quirinale ritiene necessario un passo veloce e decisivo dell’Italia in questo scenario soprattutto quando si fa strada nella BCE, la banca centrale per la moneta unica europea, il nome di Mario Draghi.

Il compito principale della BCE, è preservare il potere di acquisto della moneta unica e quindi assicurare il mantenimento della stabilità dei prezzi nell’area dell’euro.

L’area dell’euro comprende i 17 Stati membri dell’Unione europea che, a partire dal 1999, hanno introdotto la nuova valuta.

Il Capo dello Stato nell’attaccare gli “speculatori” manifesta il suo timore, in quanto, pur avendo obiettivi finanziari, essi possono influenzare negativamente, non solo in termini economici di recessione, ma anche in quelli politici, gli equilibri dell’integrità dell’Unione Europea.

E’ chiaro il messaggio di difesa dell’Euro da parte del Presidente Napolitano, nel dare e soprattutto di voler affidare alla BCE un protagonismo sostanziale e centrale proprio in tale direzione, in difesa della moneta unica.

La strategia italiana di salvataggio dell’Euro emerge con notevole vigore quando Mario Monti, nuovo Premier succeduto alla guida del Paese, nel “Governo Tecnico”, al suo predecessore Silvio Berlusconi, incontra a Roma il 4 luglio 2012 il Cancelliere tedesco Angela Merkel, ed è “sintonia su rigore e crescita per superare la crisi”* occasione per la Cancelliera di sottolineare la bontà delle riforme messe in atto dal Governo italiano.

Mario Monti, quale nuovo vigile e attento timoniere del Governo, richiama fin da subito, ed in senso di rassicurazione all’Europa, quanto sollecita fare Giorgio Napolitano in riferimento alla “legge elettorale”, condizione assoluta posta dal Presidente della Repubblica, e che se i partiti riuscissero a trovare un accordo in tale direzione, si darebbe il senso di un progresso realizzato ed i mercati sarebbero rassicurati.

 

Salvatore Dott. Carlone

 

*  Il Sole 24 Ore, 4 luglio 2012

CONSULTA ANCHE:

Elezione del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano

Il risultato elettorale

Il capo dello Stato al centro del processo politico

Discorso d'insediamento del Presidente Giorgio Napolitano

Impegno Presidenziale Super Partes

Impegno contro il crimine organizzato

Attenzione ai problemi della sicurezza e ambiente

Legge Turco Napolitano, i problemi dell'immigrazione

Manovra finanziaria del 2012 di concerto con i partner europei

Celebrazioni per l'Unità d'Italia

Pin It

Partner jooble

Partner jobsora