SCUOLA SCIENTIFICA TESLIANA DI NATUROPATIA OLISTICA

napolitano

INTERESSE NAZIONALE E INTESA “BIPARTISAN”

Essere coesi nell’interesse nazionale è tra le linee portanti di Giorgio Napolitano, in tanti e numerosi aspetti della politica italiana, ed elencarli tutti sarebbe fortunatamente corposo ma la “La riforma dei servizi segreti” decisa all'unanimità dalle forze politiche il 1 agosto 2007 è, a mio avviso, un segnale di maturità democratica estremamente importante in quanto ci sono materie, la sicurezza nazionale per prima, che debbono essere trattate e gestite in maniera bipartisan*.

Tale riforma rappresenta nei suoi contenuti e modifiche la prova concreta della possibilità di intese bipartisan come: il controllo parlamentare più esteso, nuove sigle, maggior coordinamento, segreto di Stato, riservatezza degli 007, operazioni autorizzate.
Infatti in base alla riforma il Copaco** avrà il potere di togliere il segreto di Stato ma soltanto se i suoi membri all'unanimità saranno d'accordo.
I suoi poteri si rafforzano perché potrà acquisire informazioni e convocare in audizione agenti senza che si possa opporre il segreto di Stato, se il Comitato è unanime, potrà acquisire atti e fascicoli processuali, senza che sia opposto segreto d'ufficio, istruttorio o bancario e dovrà essere informato di tutte le "operazioni.”
Il Sismi, sarà sostituito dall'Aise (Agenzia informazioni e sicurezza esterna), il Sisde dall'Aisi (Agenzia informazioni e sicurezza interna) e il Cesis dal Dis (Dipartimento delle informazioni per la sicurezza). Le due Agenzie dovranno collaborare in stretto collegamento-dipendenza del presidente del Consiglio che nominerà i direttori.
Gli 007 potranno vivere sotto copertura e commettere atti illeciti che, però, dovranno essere autorizzati. Non ci sarà “licenza di uccidere” e non saranno ammesse azioni contro la salute e la libertà delle persone (sequestri, per esempio) ma sarà garantita la riservatezza dell'identità degli agenti anche nei confronti della magistratura.

 

* Una proposta o un atto legislativo che è condivisa dalla maggiore forza parlamentare di maggioranza e da quella di minoranza
**Comitato Parlamentare di Controllo

 

Salvatore Dott. Carlone

CONSULTA ANCHE:

Elezione del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano

Il risultato elettorale

Il capo dello Stato al centro del processo politico

Discorso d'insediamento del Presidente Giorgio Napolitano

Impegno Presidenziale Super Partes

Impegno contro il crimine organizzato

Attenzione ai problemi della sicurezza e ambiente

Legge Turco Napolitano, i problemi dell'immigrazione

Manovra finanziaria del 2012 di concerto con i partner europei

Celebrazioni per l'Unità d'Italia

Pin It

Partner jooble

Partner jobsora