SCUOLA SCIENTIFICA TESLIANA DI NATUROPATIA OLISTICA

karl-marx

L'IDEOLOGIA DI KARL MARX


Marx ha collegato sempre i problemi economici alle istituzioni sociali.
La visione di Marx è basata sulla concezione materialistica della storia, infatti, egli sostiene che le cause principali del cambiamento sociale non sono da ricercare nelle idee o nei valori sostenuti dagli uomini, bensì nei fattori economici legati a loro volta, ai conflitti tra le classi, che costituiscono la forza motrice dello sviluppo storico.
I cambiamenti verificatisi in età moderna associati, secondo il Nostro, sono legati allo sviluppo del capitalismo, ossia il sistema di produzione dei beni e servizi venduti a un grande numero di consumatori, diverso dai precedenti orientamenti economici nella storia.
Coloro che possiedono il capitale (fabbriche, macchinari e ingenti somme di denaro) formano la classe dominante, mentre la massa della popolazione costituisce la classe dei lavoratori salariati, o classe operaia, la quale non possiede i mezzi per la propria sussistenza, ma deve vendere la propria forza-lavoro ai proprietari di capitali.

Il capitalismo è, pertanto, un sistema classista, in cui il conflitto tra le classi rappresenta un fenomeno comune.

Marx sostiene che il capitalismo sarà soppiantato dalla società del socialismo o comunismo, ossia da una società senza classi, in cui il sistema economico si organizzerà attorno ad una proprietà di tipo comunitario, con un ordine sociale più egualitario e partecipativo.

Antonio Dott. Gelsomino

CONSULTA ANCHE:

La prima rivoluzione industriale

La seconda rivoluzione industriale

La sociologia e i cambiamenti sociali

La societa' preindustriale

Le societa' industrializzate

Il Terzo Mondo

La famiglia e l'influenza della societa' industriale

I cambiamenti nel lavoro

I sindacati

Teorie sociologiche e societa' industriale

La teoria di Durkheim

Il contributo di Max Weber

Pin It

Partner jooble