SCUOLA SCIENTIFICA TESLIANA DI NATUROPATIA OLISTICA

canale-cervello

Vivere come un canale dell’Universo

Di nuovo, all'inizio del testo, cito un grande pensatore.  Questa volta, è Confucio: "Scegli il lavoro che ami e non dovrai lavorare nessun giorno, per il resto della tua vita".

Oggi, a più di 2500 anni dalla sua morte, si tergiversa per non ascoltare queste sagge parole. I risultati, di numerosi sondaggi, concordano che sulla pianeta Terra, circa il 90% delle persone svolgono un lavoro che non gli piace.  Di solito facciamo ciò che pensiamo sia pratico e redditizio, pensando che ci porterà una vita più felice.    

  • E come prendiamo le decisioni su cosa fare?

Influenze e paure sono elevate e provengono da tutte le parti. Genitori, società, situazione politica ... e la risposta non è su nessuno di questi temi, ma su noi stessi. Ultimamente, mi piace osservare ogni argomento da più angolazioni, perché penso che solo in tal modo si possa diventare saggi.  In primis, affronteremo questa domanda dal punto di vista scientifico.

  • Qual’ è la vostra unica abilità?    

Vi siete mai posto questa domanda?

L'autore americano Dan Sullivan, nel suo libro “Unique ability” (“Capacità unica”), sta cercando d’aiutarci. Dopo molti anni, di ricerche persistenti, ha concluso che ognuno di noi possiede un’abilità. Pertanto,un’abilità l’hanno tutti, senza eccezioni; solo, come trovarla? Di seguito quattro frasi su cui possiamo, attentamente, riflettere, per giungere alla risposta.    

1. È un'abilità speciale, che altre persone notano ed apprezzano.    

2. Siamo appassionati, quando questa abilità è messa in discussione e vogliamo praticarla il più possibile.    

3. Quando la utilizziamo, sia noi che le persone intorno a noi, hanno più energia.     

4. Continuamente, miglioriamo in ciò, intravedendo, sempre, l'opportunità di migliorare.

Quando troviamo la risposta, siamo, molto più, vicini allo scopo della nostra vita. Finora, abbiamo trovato almeno un testo che parla del potere dei nostri pensieri, della visualizzazione di un obiettivo chiaro,  più dettagli possibili, ecc ... Conoscevo tutti questi passaggi, ma finché non ho trovato il libro già menzionato, semplicemente non riuscivo a focalizzare l'immagine in modo chiaro. Pensavo che avesse a che fare con la mia laurea, quindi, ho cercato d’immaginarmi come un eccellente programmatore od un professore di matematica. Tuttavia, non ho sentito alcun bagliore e miglioramento energetico.  E poi, quando ho visto la prima volta queste quattro frasi e, onestamente, mi sono chiesto che cosa è che altre persone apprezzano di me, che cosa è che, di giorno in giorno, voglio fare e fare progressi in ciò, in quali situazioni aumenta la mia energia - tutto è diventato cristallino.  Oggi, sento che sto facendo ciò che è in armonia con la mia natura.    

Ed ora, vediamo cosa possiamo dire su quest’argomento, dal lato spirituale.

Un’altra autrice che rispetto davvero, Shakti Gawain, nel libro "Vivere nella luce" (del quale ero così entusiasta, di non poterla raccomandare abbastanza) parla di noi come canali creativi dell'Universo.

  • Cosa sarebbe questo adesso?

Non è qualcosa che s’impara a scuola.  In breve, la nostra intuizione o voce interiore c’invia, costantemente, le informazioni necessarie e, se ascoltiamo, faremo esattamente ciò che vogliamo, in qualsiasi momento. Essere un canale, significa vivere con gioia e passione, giocare, lavorare, creare, avere relazioni profonde ed oneste con le persone, godere di tutto ciò che ci circonda, essere ciò che siamo completamente. Lei afferma che ogni genio creativo era un canale. Tesla, Mozart, Einstein ed altri ascoltavano, attentamente, l'Universo poiché le grandi opere non vengono create da un ego.  Ma, nella storia umana, di solito, le persone creative funzionavano come canali solo in una certe aree, senza avere le idee di come applicarle in altre parti della vita, perché lo facevano inconsciamente.

Shakti ci dice qualcosa di simile da Dan, che tutti siamo geni, in qualche modo proprio ed unico. La natura, del nostro genio, la possiamo riconoscere solo quando ci fermiamo,  adattandoci ai modelli esistenti, e, consentendo l'apertura del nostro canale naturale. Ma, come possiamo vivere come un canale dell'Universo in ogni momento?Nel mondo d’oggi, molto spesso, neghiamo l'esistenza dell'intuizione, o non possiamo riconoscere la sua voce, a causa dell'abbondanza d’informazioni che provengono da tutte le parti.

Quando diventiamo consapevoli che esiste e che è con noi, in qualsiasi momento, non ci resta altro che cercare d’ascoltarla e seguire la sua voce, ed essere sordi a tutto il resto. La mia esperienza dice che non è così facile.  Innanzitutto, abbiamo davvero bisogno di credere che questa voce interiore esista e che ci vuole bene, in ogni momento, poi lasciarci andare ed impegnarci nella propria vita. Se decidiamo di vivere in tal modo, il canale dovrebbe essere tenuto pulito e permettere di far fluire l’energia, costantemente, attraverso lo stesso.

  • Come ottenere ciò?

Ogni volta che abbiamo un dilemma, possiamo isolarsi per qualche tempo, calmare i nostri pensieri e porre la domanda alla nostra voce interiore. La risposta, spesso, non arriverà allo stesso tempo, ma dovremmo rimanere aperti per ascoltarla nel prossimo futuro. Può avvenire sotto forma di pensieri, sogni, coincidenze correlate ...Inizialmente, non sarà facile per noi decidere e fidarci, soprattutto perché alcune delle  risposte non saranno logiche.    

A volte possiamo ottenere la risposta per lasciare un lavoro, che ci porti dei bei soldi, lasciare una persona o smettere di mangiare il cibo che amiamo.  Quando avremo la risposta, dovremmo agire di conseguenza. Facendo di più, rafforziamo la nostra fede e puliamo il canale. Tuttavia, almeno per me, a volte non è facile essere, pienamente, convinti della risposta del momento.  La frase che appare davanti agli occhi o l’immagine, molto chiara, che offre la risposta è un fenomeno piuttosto raro, specialmente all'inizio.   E poiché, nella società d’oggi, non è facile ripulire la mente da molti altri pensieri, la mia regola d’oro, quando si tratta d’intuizione, è come mi sento e cosa succede alla mia energia, mentre agisco, in accordo con la risposta?  Sono più gioioso o no? La mia energia è aumentata o diminuita? I nostri sentimenti ci guidano e ci aiutano a riconoscerla. Tuttavia, come Shakti Gavein ha affermato in un'intervista: “Se, regolarmente, controllassimo l’intuizione quando ne sentiamo il bisogno, tanto quanto controlliamo il nostro telefono o la nostra e-mail, otterremmo una totale fiducia in esso”. Di seguito alcuni esempi d’esperienza personale. 

Fino a qualche anno fa, amavo mangiare tutto di tutto, pensavo fossero, relativamente, cose sane da mangiare, guardavo vari cuochi in televisione e credevo d’essere un amatore culinario, di talento.  Poi, ho conosciuto le esperienze, di alcune persone, con il cibo crudo ed ho pensato che, il modo in cui cuciniamo il nostro cibo potrebbe non essere buono. Tuttavia, mi c’è voluto molto tempo per capire che, il cibo che consumo non è ottimale per il mio corpo. Sono abituato a cucinare piatti deliziosi, ma, molto spesso, dopo mangiato ho avuto bisogno di dormire.  So che, per molti di noi, queste cose sono normali; ma, se mangiamo per integrare l'energia, qui c’è qualcosa di, seriamente, sbagliato. Infine, ho deciso di alimentarmi in modo diverso e, tutto ciò che avrei mangiato, l’avrei riportato nel mio diario. Stante ciò, aspetterei diverse ore per la digestione e, dopo scriverò come mi sono sentito.

Non mi ci è voluto molto tempo, per capire che la mia energia è ad un livello più alto. È simile alle relazioni con delle persone, con il nostro lavoro, con l'attività fisica. Se, dopo un incontro, con alcune persone, ci sentiamo, regolarmente, svuotati e stanchi, potrebbe essere il momento per noi d’ammettere che quella società non è giusta per noi. Se, torniamo a casa dal lavoro, come se il treno ci avesse investito, potrebbe essere il momento di pensare al cambiamento, non importa quanto sia impossibile. Quando spazzoliamo il nostro spazio, l'Universo c’invierà un incantesimo che lo riempirà, rapidamente, in un modo migliore. A differenza della maggior parte delle persone, sono fortunato a tornare dal lavoro  con più energia  e con l’umore migliore di prima.

Quando, termino il testo di questa rivista, sento che il mio serbatoio d’energia è ancora in espansione e che un po' più di luce entra nella mia vita. Ed infine, ciò che mi è piaciuto di più, nel libro "Vivere nella luce". Finora, nella storia dell'umanità, un certo numero di persone ha raggiunto l'illuminazione. Molti maestri spirituali hanno deciso d’isolarsi, sedendosi nelle caverne, in Tibet o in qualche altro posto, meditando per decenni, facendo vari miracoli, superando i loro istinti ed il loro corpo.

Ma, il nostro pianeta è cambiato in meglio? Oggi, mi sembra che sia una vera sfida, lavorare sulla crescita della propria coscienza e poi vivere in tale mondo, con tutto ciò che implica. Credo che, quando seguiamo la nostra voce interiore ed agiamo, in accordo con essa, tutto ciò che accade si riveli essere il meglio per noi, ma anche per l'intero universo.

  • Autore: Marko Maoduš, Follow Your Heart Coaching Marko Maoduš 

 

Pin It

Partner jooble