piastra-viola-stress

La buona salute mentale fa superare lo stress 

La ricerca ci fa asserire che la salute mentale è una parte, necessaria, della nostra lotta contro lo stress. L'ascolto della buona musica la può migliorare. È ampiamente dimostrato che la musica, in un modo assolutamente unico, può ridurre ed eliminare lo stress.  La musica d’alta qualità ha un benefico effetto sulla mente. Una delle domande, che spesso ci poniamo, quando si tratta di musica, è che questa, per sua stessa natura, allevia lo stress, e, una persona deve imparare a rilassarsi, ascoltando musica. Una risposta a questa domanda è quella d’osservare, come la musica, colpisca i bambini. E’ possibile dimostrare, che un feto è esposto ai suoni già nel grembo materno, e che, probabilmente, non ha acquisito le tecniche di rilassamento, legate alla sua esposizione alla musica. Ora, esaminiamo uno studio sui neonati nati prematuri e di piccolo peso, posti in incubatrici per la terapia intensiva e le loro reazioni alla musica.  

Lo studio è stato effettuato su 52 bambini in condizioni di salute stabile, che dovevano essere collocati nelle incubatrici. La metà di loro, tre volte al giorno, ascoltava della musica, ninne nanne per i bambini (non  rock suoni). L'altra metà non ascoltava nessuna musica. Gli esperti, in entrambi i gruppi, osservavano il comportamento stressante, il peso corporeo, l'appetito e la durata della degenza ospedaliera. I bambini che ascoltavano la musica aumentavano di peso, avevano maggiore l'appetito e sono rimasti, meno giorni, in ospedale. Gli studi condotti, presso l'Università di Pittsburgh (University of Pittsburgh) ed un altro sondaggio i cui risultati sono stati pubblicati in The Journal of National Cancer Institute, hanno dimostrato che la musica rilassante ha un effetto benefico sotto diversi aspetti, come ad esempio mostrato in Tabella 10.

Tabella 10.

L’effetto benefico della musica rilassante

Allevia le preoccupazioni;
In larga misura agisce sul ritmo e le funzioni del cervello;
Fa sì che l'ascoltatore si rilassi;
Riduce la necessità di utilizzo d’analgesici, nei pazienti affetti da cancro e donne che devono partorire;
Incoraggia la socializzazione;
Allevia i sintomi in “disturbati e inaccessibili” pazienti psichiatrici.

La respirazione profonda, la musica classica e i suoni della natura riducono lo stress. Spesso, anche, se la respirazione profonda è associata a stili orientali di meditazione, si possono apprezzare gli effetti benefici degli esercizi di respirazione, senza applicare tecniche meditative. E’ stato condotto uno studio in cui i partecipanti hanno ricevuto un compito, che gli aveva causato dello stress mentale, il quale a sua volta, aveva prodotto l’aumento della loro pressione sanguigna. Quando gli intervistati hanno completato il compito assegnatogli, i ricercatori hanno misurato quanto tempo, in media, fosse stato necessario affinché la loro pressione sanguigna ritornasse ai valori normali, ci sono voluti 3,7 minuti.

Agli intervistati, poi, è stato chiesto di ripetere l'operazione, dopo aver praticato gli esercizi della respirazione profonda. Questa volta, la loro pressione sanguigna è ritornata normale entro 2,7 minuti. Durante il terzo test, gli intervistati, dopo aver completamento il loro compito, ascoltavano della musica classica. Il tempo che c'è voluto, per far ritornare la loro pressione sanguigna nella normalità, è stato di 2,9 minuti. Durante il quarto test, dopo il compito, dovevano ascoltare i suoni della natura (le onde, la pioggia e così via.). Questa volta, per far ritornare la loro pressione sanguigna nella normalità, ci sono voluti esattamente 3 minuti.

Respiro profondo, musica classica e suoni della natura contribuiscono a riprendersi dallo stress improvviso. La salute del  lobo frontale del cervello è estremamente importante nella lotta contro lo stress e la depressione.  Ora ci occuperemo di un solo aspetto della salute del lobo frontale. Aspetto legato al ruolo del lobo frontale per il controllo delle azioni impulsive. Se scoprite che alcuni stressor, nella vostra vita, conducono all’aggressione per risolvere situazioni di stress, dovete, seriamente, prendere in considerazione il mio consiglio, su come rafforzare il lobo frontale.            

La violenza e l’aggressività si verificano quando una persona non riesce a far fronte ai fattori di stress. Gli studi indicano che, il miglioramento della funzione del lobo frontale può essere cruciale, per mitigare la propensione ad una risposta violenta e aggressiva allo stress. Una delle migliori illustrazioni, della importanza delle funzioni del lobo frontale, è lo studio di veterani reduci della guerra del Vietnam, che avevano riportato ferite alla testa. Lo studio ha interessato quasi 300 veterani della guerra del Vietnam, che avevano riportato ferite dovute a colpi di pistola, in diverse parti della testa. I risultati hanno dimostrato che i veterani, con lesioni del lobo frontale, ancora hanno una tendenza verso l'aggressione e la violenza, rispetto a coloro che riportarono lesioni in altre parti della testa. Pertanto, il lobo frontale sano è molto importante, se vogliamo avere un buon autocontrollo. 

Tratto dal libro: Depresion, the Way Out by Neil Nedley M.D.

 

Pin It

Partner jooble

Partner jobsora

Articoli da consultare