piastra-viola-stress

 L’esercizio fisico regolare e il massaggio fanno ridurre lo stress


Quando i miei pazienti devono affrontare molto stress, consiglio loro di praticare, quando si sentono sotto pressione, l’aerobica o qualche esercizio simile. Mezz'ora di camminata veloce all'aria aperta, fare jogging o andare in bicicletta può fare "respirare una nuova vita".
Gli esercizi fisici regolari sono utili, in caso d’ansia. Le persone, che praticano l’esercizio fisico regolare, sono meno depresse ed ansiose.  Coloro che sono già depressi o ansiosi, miglioreranno la loro condizione psicofisica attraverso un regolare esercizio fisico  ed ottengono lo stesso miglioramento, come con l'uso di farmaci, ma senza effetti indesiderati. Quando si tratta di sintomi fisici, coloro che hanno dichiarato di praticare raramente  l’esercizio fisico presentavano il 37% in più di sintomi da stress,  rispetto a quelli che praticavano, spesso, gli esercizi fisici. Molti altri studi hanno dimostrato che la situazione è esattamente l'opposta; ossia che, lo stress mentale ha un impatto negativo sulla salute fisica. Uno studio, condotto sui topi cavie, ha evidenziato come l'attività fisica colpisca il cervello. Le cavie sono state costrette a fare regolarmente l’esercizio della corsa, per un periodo di otto settimane, prima di essere sottoposte a stress, per un periodo di 90 minuti, dopo di che, i risultati sono stati confrontati con quelli di topi che non praticavano la corsa, prima di essere sottoposti allo stress. I risultati di questo studio sono riportati nella Tabella 4
Tabella 4. L’esercizio allevia lo stress
laboratorio

  • I ratti che regolarmente si esercitavano:

presentavano livelli più bassi di proteine dannose nelle zone del cervello responsabili per lo stress;
producevano meno norepinefrina, ormoni stress;
sembra che, grazie all’attività fisica, si riprendevano rapidamente dall’infezione.

 

Sulla base dei fatti riportati nella Tabella 4, si può concludere che se Vi esercitate regolarmente, e siete sottoposti allo stress, il vostro cervello sarà più preparato ad affrontare una certa situazione del cervello, rispetto ad una persona che non fisicamente attiva. Se Vi esercitate regolarmente, e Vi tagliaste un dito, la ferita guarirà più velocemente, rispetto ad una persona che non pratica esercizi fisici. Se Vi si frattura una gamba, l'osso  si ricomporrà più velocemente. Se siete attaccati da un virus, il sistema immunitario sarà in grado d’affrontare il decorso della malattia con successo.  Si noti che nessuna di queste strategie, comporta l'uso di droghe sintetiche.

Massaggio


V'è la prova evidente che un massaggio, aiuta l'uomo a far fronte allo stress. I meccanismi, attraverso i quali il massaggio, agisce sul corpo, non sono del tutto chiari.           Ciò, che non è chiaro, è se il massaggio allevia lo stress, crea un effetto benefico, sul corpo fisico, a causa del contatto fisico, con un'altra persona che vi augura il bene, oppure, se trattasi di una combinazione d’entrambi i fattori. Non sapendo, esattamente, se funziona, principalmente, a livello fisico o sociale, l'ho classificato, regolandomi, per mia convinzione, e l’ho classificato nella categoria fisica.
In uno studio, che getta nuova luce, i membri della famiglia hanno massaggiato i bambini affetti d’artrite reumatoide giovanile. I bambini, che soffrivano di questa malattia, da lieve a moderatamente grave, erano massaggiati dai genitori, per 15 minuti, al giorno, per un periodo di 30 giorni (nel mentre il gruppo di controllo usufruiva del trattamento di rilassamento). Il livello d’ansia e dell’ormone dello stress (cortisolo) nei bambini è diminuito subito, dopo il massaggio. Secondo le dichiarazioni da parte degli stessi, dei loro genitori, e la valutazione del loro medico, durante il periodo di 30 giorni, il dolore si è ridotto nei bambini (sia in termini di frequenza sia d’intensità). Hanno potuto intensificare le attività, che altrimenti sarebbero state limitate dal dolore.
Sembra, anche, che il massaggio aiuti le persone affette da disturbi psichiatrici primari. Cinquantadue bambini e degli adolescenti, ricoverati in ospedale, con problemi legati alla propria personalità, e tra questi anche dei depressi, si recavano a farsi un massaggio, di 30 minuti, alla schiena, ogni giorno, per un periodo di cinque giorni. Rispetto al gruppo di controllo, che osservavano, il contenuto rilassante, da video-cassette, gli intervistati che, invece, si sono sottoposti ad un massaggio risultavano, dopo lo stesso, meno depressi, meno ansiosi e presentavano livelli più bassi di cortisolo nella saliva.

 Tratto dal libro: Depresion, the Way Out by Neil Nedley M.D.

Pin It

Partner jooble

Partner jobsora

Articoli da consultare