Resto a casa con le febbre dell'oro - racconto - parte 2

Autore: Sladjana

Mercoledì


Ore 15: 37


Si vive in un isolamento.

Affermano, che questo è l’unico modo per sconfiggere il nemico invisibile.

Sarà vero?

Personalmente ho dei dubbi.

Ciò, mi sembra un lavaggio del cervello.

Mi sembra un film di fantascienza.

Ci consigliano: dovete mettere le mascherine sul viso, i guanti, dovete mantenere la distanza, distanziamento sociale, di due metri.

Siamo costretti a fare ciò che ci dicono.

Cos’altro possiamo fare?

Tutti impauriti da questo nemico invisibile, che forse non vuole ucciderci, come ci fanno pensare.

Quando, continuamente, uno inizia a dire: “potrete morire, potrete morire”, e quando queste frasi si ripetono, giorno dopo giorno, molte volte al giorno, l’uomo, veramente, inizia a credere, che potrebbe morire ed inizia a vivere con ansia e paura e, dopo, muore veramente.

Affermano è morto a causa del nemico invisibile.

Il nemico invisibile?

Virus o paura? – mi sto domandando.

Devo rimanere ragionevole. Non voglio uscire di casa, ma non voglio nemmeno portare queste ridicole mascherine, nemmeno i guanti.

Non voglio andare a fare la spesa, ordinerò tutto via internet.

No, vivrò d’energia solare. Ho sentito che si può vivere d’energia solare.

Il sole, nessuno me lo può togliere.

Ma, non voglio nemmeno ascoltare queste voci, che c’invitano a morire.


Sì, mi chiudo in casa.

Voglio stare a casa.

Solo a casa, sto bene.

Lontano da tutti coloro che vogliono impaurirmi.

Ma, c’è qualcuno che la pensa come me?

E, da lontano, s’ode un suono.

Qualcuno suona il violino.

Esprime i suoi pensieri, attraverso la musica.

Noi, tutti siamo collegati con quest’energia invisibile.

Il nemico invisibile non può farci niente, se siamo tutti uniti, con questa rete d’energia positiva.

Dobbiamo tutti stare dentro questa rete.

Non è vero che non esiste quest’energia invisibile.

Se, esiste un nemico invisibile, allora esiste anche un amico invisibile.

Il nostro amico invisibile è sempre presente e ci protegge, solo che non siamo consapevoli.

Non siamo consapevoli, perché non ci sforziamo per sentirlo.

Perchè di lui nessuno parla.

Perché?

Viviamo in un mondo di nemici.

Questo è un mondo di nemici.

Ecco perché resto a casa.

Non perché me lo dicono loro.

Ma, perché, solo così, posso sentire la voce del mio amico.

Affermano, il mondo non sarà più lo stesso.

Allora, forse, è questa l’occasione giusta, per cambiare il mondo.

Creare un mondo più amichevole, più accogliente, meno materiale e più spirituale.

Ora, i soldi non servono a nessuno.

Se, sei chiuso dentro casa e non puoi uscire, i soldi a che ti servono?

In queste situazioni, i soldi non ti possono aiutare molto.

Solo per comparare le cose essenziali.

Se sei troppo materiale, non saprai come superare tali momenti.

Invece, se sei spirituale, vedrai tutto, sotto un’ottica diversa, ed anche chiuso in casa, non ti cambierà molto la vita.

Affermano, dopo questa cosa, usciremo più forti.

Ma, chi uscirà più forte?

Coloro che erano spirituali, usciranno forti, ma, quelli materiali usciranno ancora più deboli di prima.

Questa è la differenza.

Gli spirituali non hanno quello straccio di carta e non hanno niente da perdere.

Loro sono abituati a vivere di giorno in giorno.

Per loro tutto sarà indifferente.

Loro lavorano, solo con la mente, e per essi, solo la mente ha grande importanza.

Se, sono stati chiusi in casa, non hanno chiuso la mente, l’hanno aperta ancora di più.

Più sei isolato, più sviluppi la mente e più apri gli orizzonti.

Vedi altri mondi, perché non esiste solo questo mondo.

Non esiste solo ciò che viviamo.

Non esiste solo ciò che si vede.

Ci sono molte cose invisibili e non solo il COVID – 19.

Quelli spirituali, vedono molto più in la e loro sì, usciranno forti.

Ma, quelli materiali, coloro che pensano solo come sopravvivere, con quel pezzo di carta, come faranno ad uscire più forti?

Come faranno ad uscire forti coloro che tutto il giorno, dentro casa, fanno i calcoli, di quanti soldi hanno perso e quanti ancora ne perderanno.

Coloro che hanno molti indipendenti e li devono licenziare. Come faranno ad uscire forti coloro che hanno le famiglie e rischiano di perdere il lavoro.

Spiegatemi, con quale spirito potranno uscire più forti?

Spiegatemelo, adesso!

O forse, meglio, tacete!

Ecco perché bisogna cambiare il mondo.

Si parla troppo.

 

Pin It

Partner jooble

Partner jobsora

Articoli da consultare