Le pietre sono come gli esseri umani, nascono da un seme, fecondato dal grembo della terra.

Le pietre preziose sono legate a vari oggetti metafisici. Per le loro proprietà hanno attirato su di sé l'attenzione della simbologia - il colore, la durezza, la trasparenza, l’essere imperiture (a differenza di altre creature della terra), e la struttura cristallina che contraddistingue la maggior parte di esse.  Il motivo della lotta con il drago (o con qualche altro essere mostruoso), la guardia del tesoro prezioso, stanno a simboleggiare le difficoltà e le prove dure. Una visione simile si riflette anche nelle credenze popolari secondo cui, in un tempo remoto, le pietre furono cavate via dalle teste di serpenti e draghi.

La misteriosa pietra chiamata "carbonchio” (rubino), secondo Isidoro di Siviglia, viene estratta dalla testa di un drago, ma si indurisce, diventando un gioiello, solo quando si taglia la testa ad un animale vivente; il possesso del rubino porta felicità e ricchezza ed è questo il motivo per cui tutti lo desiderano.

Lo scrittore simbolista J. Huysmans ha dichiarato: "Senza dubbio, lo smeraldo color verde serpente è di una bellezza unica. Ma noi non conosciamo la simbologia di questo gioiello e rimarrà estraneo a noi, come noi a lui, è un intrigo…. Però è molto più significativo e interessante proprio così, come un estraneo.”

piastra-viola

Le pietre simboleggiano la verità spirituale, la più alta conoscenza.

Varie pietre preziose sono spesso utilizzate come simboli nelle tradizioni orientali e occidentali. Ad esempio, in Cina, la giada rappresenta l'immagine dello Yang e l'incarnazione del cielo; un disco rotondo di giada simboleggiava il cielo. Lo smeraldo è stato associato alla purezza, alla primavera, ad Afrodite e anche al mistero. Il turchese simboleggia il rinnovamento, nella mitologia greca era la pietra di Persefone e di Hera, nella tradizione tibetana, il turchese era considerato un centro di forza della vita, per i tibetani è la prima cosa venuta al mondo. Lo zaffiro simboleggia la felicità, la virtù, il cielo, il rubino - la forza della vita, l’amore, la passione. L’ambra ha la capacità di concentrare l'energia del Sole e di utilizzarla per affascinare. L’ametista – che è l'incarnazione dell’umiltà, della serenità, del potere di guarigione -  nella tradizione cattolica è la pietra dei vescovi. L’eliotropio (diaspro di color verde scuro con macchie rosse) nel medioevo è stato considerato come un mezzo per proteggersi dal veleno. Le pietre preziose, dal punto di vista mitologico, sono particelle di cielo e di stelle. Plinio definisce una pietra lucida e brillante "maschio", mentre quella meno brillante “femmina.” Secondo l’autore medievale Etienne, le pietre sono come gli esseri umani, nascono da un seme, fecondato dal grembo della terra. I Caldei, un popolo molto antico, avevano sviluppato un sistema di corrispondenze tra le pietre preziose ed i sette pianeti: lo zaffiro azzurro è legato a Saturno, il giacinto o granata a Giove, il diamante al Sole, il rubino a Marte, lo smeraldo a Venere, l’agata a Mercurio, la selenite alla Luna.

Dodici pietre preziose decorano le pareti di base della Gerusalemme celeste. Nella simbologia medievale sono state attribuite ai 12 apostoli come segue:
a Pietro, il diaspro, ad Andrea, lo zaffiro, a Giacomo il Maggiore, il calcedonio o agata, a Giovanni, lo smeraldo, a Filippo, la sardonica, a Bartolomeo, la corniola, a Matteo, il Berillo, a Tommaso, il Berillo, a Giacomo il Minore, il topazio, a Giuda Taddeo, il crisoprasio, a Mattia, l’ametista.

Le pietre preziose

spinello

Spinello - favorisce l’amore, il guadagno di denaro, portafortuna

 

 

perlePerla -  il simbolo del matrimonio e promuove la longevità

 

zirconeI gioielli di zircone, già dai tempi antichi, erano utilizzati come talismani che favorivano gli accordi commerciali.

 

cristalliIn Tibet, i monaci nella cura delle ferite, sulle lesioni applicavano sfere di cristallo. La luce del sole attraversava la pietra, guarendo in tal modo le lesioni.

 

crisoberilloCrisoberillo - indicato per le persone in cerca di matrimonio, riuscendo soprattutto ad attrarre potenziali spose e sposi.

 

tormalinaTormalina - si ritiene che  se un  uomo possiede la tormalina rossa avrà sempre successo in amore e felicità

 

calcedonioCalcedonio - Era considerata una pietra sana che portava fortuna in amore, contribuendo all’affinità.

 

topazioTopazio - Nei tempi antichi si credeva che, il topazio portasse fortuna negli affari, ti poteva far diventare ricco.

 

zaffiroZaffiro - Gli antichi persiani credevano che l'azzurro del cielo fosse venuto da uno zaffiro gigante, su cui poggiava la terra.

 

rubinoRubino - Gli Indiani consideravano il rubino  la pietra sacra, pochissimi indiani avevano il coraggio di venderlo.

 

opaleOpale - Era considerata un simbolo di passioni segrete, di speranze illusorie e di illusioni. La storia ci racconta che il Re d’Inghilterra Edoardo VII per timore aveva sostituito nella sua corona le opali con i rubini.

 

oniceOnice -Nel Medioevo credevano che l'onice avesse delle proprietà contraddittorie: era considerata una pietra sfortunata che ispirava sogni terribili, ma nello stesso tempo, l'onice facilitava il parto, e  incoraggiava il possessore ad intraprendere alle imprese audaci facendogli aumentare le entrate.

 

giadaGiada - Secondo la leggenda taoista, la fonte di Giada  è la dimora degli immortali, il paradiso terrestre.

 

lapislazzuloLapislazzulo - Nell'antico Egitto uno scarabeo scolpito di lapislazzuli era scarabeo sacro di giramento del sole, simbolo di immortalità.

 

smeraldoSmeraldo - Di tutte le pietre preziose la regina Cleopatra considerava il solo smeraldo degno della sua bellezza. E per riavvicinare la sua immagine a questa pietra la fece scolpire su di uno smeraldo.

 

turcheseTurchese - In Tibet nessuna pietra è stata considerata una divinità tranne il turchese. Una famosa famiglia tibetana ebbe persino il suo cognome come "tetto turchese”, ritenendo che avrebbe portato fortuna.

 

granataGranata - Il popolo di Persia credeva che la granata era  il loro patrono, chiamandole persino  "roccia reale".

 

giacintoGiacinto - il giacinto ha anche la capacità di migliorare la memoria e aumentare il livello di intelligenza. Si crede che questo minerale  ottenne il nome dal fiore del giacinto,  i Greci avevano una leggenda su un bellissimo giovane.

 

eliodoroEliodoro - Si ritiene che l’eliodoro è in grado di fermare il tempo e rallentare l'invecchiamento dell'uomo.

 

ametistaAmetista - Secondo la mitologia greca, la pietra prende il nome dalla ninfa Ametis. Inseguita da Dioniso, la ninfa chiese  aiuto alla dea Artemide, e lei la trasformò in pietra, ametista, per frenare l’estasi del dio del vino.

 

diamanteDiamante - Si narra che il diamante non potendo essere distrutto, avrebbe  preferito lasciare la terra piuttosto che essere distrutto da un martello.

 

 

alessandriteAlessandrite - Prende il nome dallo zar russo Alessando II, perché i primissimi cristalli di alessandrite furono scoperti quasi esattamento nel giorno del suo diciottesimo compleanno.

 

agataAgata - Agata bianca e gialla favoriscono la bontà, la dolcezza, la pace interiore e la fiducia.Molti pensano che agata faciliti il parto.

 

acquamarina

Acquamarina - Anche se ha alcune proprietà mistiche, l’acquamarina è una pietra, e dona un impatto molto positivo alle persone

 

 

Pin It

Partner jooble

Partner jobsora

Articoli da consultare