SCUOLA SCIENTIFICA TESLIANA DI NATUROPATIA OLISTICA

Purchè l'olio(o il burro) non venga fatto soffriggere, ma raggiunga solo la temperatura necessaria a un normale riscaldamento, questa preparazione è dieteticamente corretta. Da consigliarsi comunque solo nei casi in cui le acciughe vengano ben tollerate. Proibita se sotto sale a tutti coloro che soffrono di gastrite iperacida, ulcera e disturbi digestivi in genere. Tassativamente proibita fresca e sotto sale a uricemici, artritici, gottosi, ipercolesternici. Consigliata soprattutto se sotto sale a coloro che soffrono di inappetenza, nausea e insufficiente secrezione gastrica.

Dosi per 4 persone:
1 chilogrammo e 1/2 di asparagi
6-8 cucchiai d'olio
3 filetti d'acciuga(sott'olio ben scolati, o sotto sale ben dissalati)
sugo di limone
sale



1. Tagliare gli asparagi nel punto dove, passando dal verde al bianco, cessando di essere teneri. Lavare le punte verdi.
Cuocerle a vapore con l'apposito filtro: occorreranno, secondo qualità e grossezza, da 20 a 35-40 minuti. Toglierli dal fuoco un pò al dente.
2. In una padella, scaldare a fuoco lento l'olio unendovi i filetti d'acciuga finemente tritati.
Unire le punte d'asparagi e farle insaporire pochi minuti a fuoco lento. Completare con sugo di limone a piacere.
L'olio si può sostituire con burro o panna liquida.

Punte di asparagi alla panna

Preparazione delicata, di facilissima toleribilità e praticamente permessa in ogni caso. Da consigliarsi in modo particolare a colitici, malati, convalescenti, arteriosclerotici.

Preparare gli asparagi come è spiegato al punto 1 della ricetta precedente. Passarli in una padella o un tegame, coprirli a filo con panna liquida, far scaldare senza bollire.
Completare se piace con parmigiano grattugiato.

Punte di asparagi grattinate

Vedi quanto detto per gli asparagi alla panna in quanto i componenti sono i medesimi. Più leggera nei casi di disturbi gastritici la preparazione con panna, in quanto richiede una minore percentuale di grasso.
Preparare gli asparagi come è spiegato al punto 1 della ricetta per le punte di asparagi all'acciuga
Passare le punte in un tegame di pirofila o pyrex leggermente  imburrato.
Cospargere di parmigiano grattugiato e panna quanta ne occorre per imbevere il formaggio; passare in forno caldo(240° circa) per 10-15 minuti o quanto occorre perchè in superficie si formi una crosticina dorata. Servire nel recipiente di cottura.
La panna liquida si può sostituire con fiocchetti di burro.

 

Da "Il libro del mangiar sano" di Renzo Lucchesi e Elena Spagnol pubblicato da Oscar Mondadori nel 1978.

Pin It

Partner jooble

Partner jobsora

Articoli da consultare