SCUOLA SCIENTIFICA TESLIANA DI NATUROPATIA OLISTICA

LATTE DI CAPRA – UNO DEGLI ALIMENTI PIÙ SANI      

Quando si tratta di prodotti caseari, il latte di capra è uno degli alimenti più sani. Ovviamente, ciò lo sapevano anche i popoli antichi, poiché lo consigliavano per aumentare l'immunità, guarire e rafforzare i polmoni, nonché contro la tubercolosi.       Il latte di capra è il perfetto alleato nella lotta contro lo stress, la bronchite, le allergie. Riduce anche il rischio del cancro ai polmoni e, può essere consumato dai diabetici. Contiene le vitamine B1, B2, B6, B12, importanti per rafforzare il sistema nervoso ed anche il 47%  in più di vitamina A, rispetto al latte di mucca.    

Il potassio è più presente per il 134%, mentre il rame è  quattro volte superiore. È anche ricco di minerali calcio e fosforo, che sono importanti per la resistenza ossea, oltre allo zinco e il selenio, potenti antiossidanti essenziali per mantenere l'immunità. Sulla base dei risultati della ricerca, gli scienziati spagnoli raccomandano anche questo latte alle persone che soffrono d’anemia, causata dalla mancanza di ferro nel sangue. Inoltre, sostengono che il latte di capra incoraggia un migliore utilizzo del ferro nel corpo ed il ripristino dell'emoglobina, un ingrediente del ferro che contiene questo minerale.

D'altra parte, c'è l’acido linoleico, specifico nel grasso del latte, che non è affatto presente nel latte di mucca. La ricerca ha confermato che l'acido linoleico ha un effetto antitumorale, motivo per cui il latte di capra dovrebbe essere consumato, preventivamente, in difesa delle malattie cancerogene. E, poiché le capre mangiano la corteccia delle piante, il loro latte è ricco di silice, minerale che influenza, favorevolmente, la qualità della pelle, dei capelli, delle unghie ed il sistema nervoso. l latte di capra dovrebbe anche essere bevuto, grazie all'abbondanza di oligosaccaridi antinfiammatori, che, allo stesso tempo, regolano la funzione intestinale compromessa, anche a causa della mancanza di lattosio, o zucchero del latte, che il latte di mucca contiene in quantità molto maggiori.          

Negli adulti, il latte di capra può aiutare a prevenire l'ipertensione e l’arteriosclerosi. In effetti, il potassio è un minerale essenziale per mantenere la normale pressione sanguigna e la funzione cardiaca. L'unico problema, con il latte di capra, è che, in realtà, ha un odore ed un sapore caratteristico, a causa degli acidi grassi liberi che possiede. Tuttavia, mediante una corretta elaborazione, gli acidi grassi caratteristici rimangono legati ai gliceridi, il che riduce, significativamente, il suo insolito sapore. In ogni caso, il latte di capra ha benefici nutrizionali e sulla salute, rispetto al latte di mucca, grazie alle proprietà antiallergiche e si digerisce più velocemente, in circa 40 minuti, invece, quello delle mucche in circa due ore e mezza.  

Per facilitare la digeribilità è, particolarmente, indicato per gli anziani e i convalescenti.  Inoltre, i bambini nutriti con latte di capra hanno mostrato una crescita più rapida, una maggiore massa corporea ed una migliore mineralizzazione ossea, rispetto ai neonati nutriti con latte di mucca.  Per soddisfare le quotidiane esigenze del corpo, è sufficiente bere un bicchiere di latte di capra da 200 millilitri.  Tale quantità fornisce ai bambini fino al 18% del loro fabbisogno proteico giornaliero, poiché è ricco di aminoacidi essenziali, a differenza del latte di mucca, che fornisce il 13%. Il latte di capra è, particolarmente, adatto all'alimentazione dei bambini, poco dopo l'interruzione dell'allattamento, perché non contiene talune caseine proteiche, che, spesso, causano una reazione allergica nei bambini. Per una durata più lunga, anche il latte di capra si può congelare, per un periodo non superiore ai sei mesi.

 

Pin It

Partner jooble

Partner jobsora