SCUOLA SCIENTIFICA TESLIANA DI NATUROPATIA OLISTICA

carne

Le proteine

Le proteine sono i più complessi di tutti gli alimenti, la cui assimilazione ed utilizzazione è molto difficile. Si trovano sul polo opposto, rispetto ai prodotti più facile da utilizzare, che è la frutta. Per digerire le proteine, si ha bisogno della più preziosa energia vitale, in media, più del doppio di quanto consumiamo per la digestione di altri prodotti, non proteici. La verità di base è che il nostro corpo non ha bisogno tanto di proteine, come ci è stato insegnato nel corso degli anni. In primo luogo, il corpo rifiuta il 70% di esse. In secondo luogo, il corpo perde, solo circa 23 grammi, di proteine al giorno, attraverso le feci, l'urina, i peli, il sudore. Per recuperare questa quantità, sarebbe sufficiente consumare poco più di 1/2 kg di proteine, al mese. La maggior parte delle persone consumano più proteine, durante ogni pasto,  vengono consigliate di mangiarne 56 grammi al giorno, più del doppio di quanto si perde. Questo consumo eccessivo di carne, non solo utilizza preziosa energia nel processo di digestione, ma è completamente inutilizzata.  Il nostro corpo consuma solo ciò che è necessario. 

Le proteine non sono alimenti più preziose rispetto alle vitamine, ai minerali, agli acidi grassi, ai carboidrati, ma tutti sono utilizzati  in modo sinergico. Un’altra questione, sulla quale sono state accumulate un sacco di contraddizioni, è il principio, che la carne è la più preziosa fonte di proteine, e che si deve mangiarla, per avere forza. Gli animali più forti sulla terra: elefanti, cavalli, bufali, gorilla, sono erbivori. Le proteine, nel nostro corpo, non sono costituite da proteine alimentari, che devono essere prima digerite e distribuite, ed assimilate ed utilizzate, solo sotto forma di aminoacidi. Tutti gli aminoacidi, necessari per la costituzione del corpo, sono contenuti nella frutta e nella verdura. Ciò, non vuol significare che tutti dobbiamo diventare vegetariani, ma io sono un loro sostenitore.


Sottolineo, che mangiare carne in eccesso, non è necessario per il nostro corpo, ma è dannoso. La carne non è una fonte d’energia, per il corpo. I carboidrati sono una fonte d’energia, e il grasso, nel nostro corpo, proviene da un eccesso di carboidrati inutilizzati, convertito in grasso, che è la nostra energia di riserva. La carne non contiene fibre, componente, molto importante , per prevenire le malattie di costipazione e del colon. Il trattamento della carne ad alte temperature, ed ad altri processi, fa perdere molte caratteristiche nutrizionali e culinarie. Le proteine / denaturate  sono difficile da digerire e contengono aminoacidi, che sono, molto spesso, inutili. Ora, passiamo ad analizzare gli aspetti fisiologici.

leopardo-mangia

I denti degli animali carnivori sono lunghi ed appuntiti, e le ganasce si muovono solo su e giù. I nostri denti sono adatti per lo schiacciamento e il masticare, inoltre, le ganasce si muovono anche lateralmente. La saliva dei carnivori è più acida della nostra. I nostri succhi digestivi dello stomaco producono, dieci volte, minori concentrazioni d’acido cloridrico rispetto ai carnivori. I carnivori hanno una idonea lunghezza del colon, per una rapida escrezione degli alimenti, a base di carne deperibile. Il nostro intestino è 12 volte più lungo ed idoneo per lunga detenzione del cibo vegetale. Il fegato dei carnivori è in grado d’eliminare acido urico e, 10-15 volte, più grande del nostro fegato.  L'acido, che è uno dei principali metaboliti della carne, altamente tossico, e noi non abbiamo l’enzima che rompe la struttura dell'acido urico. Altre differenze includono: cute e sudorazione, lingua liscia, le mani non sono adatte per  strappare la carne. Inoltre, la nostra psiche, probabilmente, non è focalizzata sulla caccia, mordere e strappare la vittima.


La persone consumano carne per due motivi. In primo luogo, perché gli è stato insegnato che è necessaria per la salute. Ed in secondo luogo, perché gli piace. Se si decide di mangiare carne, non dire a se stessi, almeno, che è un cibo sano e, cercare così, di ridurre al minimo gli effetti negativi. Consumiamo la carne, solo una volta al giorno e, non ad ora tarda nel corso della giornata, cercando, di volta in volta, di  pianificare giorni senza carne. I pasti a base di carne devono essere, in particolare,   ben composti. Il mito che gli atleti ed i culturisti hanno  bisogno di proteine animali è completamente falso. Infatti, le proteine in eccesso possono provocare disidratazione, perdita d’appetito, diarrea, malattie cardiovascolari ed altre. La minaccia di una carenza di vitamina B12 nelle persone che non mangiano carne è un’altra informazione inesatta. La necessita di vitamina B è così piccola, che la limitata quantità, contenuta nelle piante ed i batteri prodotti dal nostro tratto gastrointestinale, sono del tutto adeguate.

Tratto dal libro "Dieta della vita dei Diamond"

Pin It

Partner jooble

Partner jobsora

Articoli da consultare