(function() { var cx = '000482480240528106050:6zvch_agk4s'; var gcse = document.createElement('script'); gcse.type = 'text/javascript'; gcse.async = true; gcse.src = (document.location.protocol == 'https:' ? 'https:' : 'http:') + '//cse.google.com/cse.js?cx=' + cx; var s = document.getElementsByTagName('script')[0]; s.parentNode.insertBefore(gcse, s); })();
Stampa
Categoria: LEGGENDE ASTRO

pesci-mitologia

Pesci

L'ultima costellazione dello zodiaco sono i Pesci. Una delle leggende che riguarda gli elementi di questo personaggio e la loro psicologia è la storia di Derseti. Derseti è una bella ragazza di umili origini però un giorno sente che diventerà madre e viene presa da una paura tremenda fino al punto di vergognarsi. Non era assolutamente in grado di adattarsi a questa nuova situazione, normale vivere per tutti i comuni mortali. Il desiderio di fuggire da se stessa la spinse di saltare in mare. Così il dio Nettuno trasformò in pesce la metà del suo corpo.

Si può presumere, come spesso accade con i miti riguardo alla meritata punizione, che il mito corrisponde ad un desiderio nascosto nella mente della creatura. Infatti Derseti avrebbe realizzato il suo sogno segreto: essere nè donna nè pesce!

Mentre la leggenda greca circa l'origine della costellazione dei pesci si rifà alla seguente storia: Ogni mattina dalla profondità dell'oceano appariva Elio(il dio del sole) con 50 Nereidi, figlie di Nereo, il re del mare. Una di loro, Galatea, vide un giorno bellissimo Akide tra loro due scattò un colpo di fulmine. Di Galatea si innamorò tuttavia anche Polifemo il ciclope con un occhio solo, figlio di Poseidone dio del mare. Polifemo dopo essere stato rifiutato da Galatea, si infuriò, e inviò loro una mandria di cavalli. Le loro zoccoli terribili scossero la terra e il mare si agitò tanto che le onde si alzarono in alto, come alte montagne. Galatea e Akida terrorizzati, si gettarono in mare, transformandosi in pesci dirigendosi nelle profondità per cercare protezione. Per non perdersi si legarono con un nastro blu. Gli Dei vedendo il loro immenso amore, ebberò pietà e li sollevarono fino ai cieli e cosi nacque la costellazione dei Pesci.

Immagine: Mitologia dei Pesci di Boris Vallejo

Share

Consulta altre mitologie:

Acquario - Le leggende narrano che nei tempi antichi la gente viveva pacificamente e senza grossi problemi. Ma, col passare del tempo...

Ariete - Mitologia dell'ariete e vello d'oro

Toro - Zeus scese sulla terra per cercare Europa la ragazza piu' bella del mondo e per non spaventarla si trasformo' in un toro bianco...

Gemelli - Questa leggenda  ricorda le persone all'amore fraterno

Cancro - La lotta di Eracle contro Idra. Idra era un serpente con nove teste di cui otto erano  mortali e solo una, che si trovava nel mezzo, era immortale.

Leone - Questo mito ci insegna che abbiamo bisogno di essere aperti al grande concetto di infinito, dove ci sentiamo uniti con noi stessi cambiando solo i confini dell'esperienza umana. E questo è ciò che consente agli essere umani di compiere la loro rotazione terrena e il loro destino, come il Sole, il signore dei leoni, che segue sempre il suo percorso attraverso lo zodiaco, dal segno dell' Ariete ai Pesci, da cui ancora una volta inizia il suo eterno movimento.

Vergine - L'arrivo sulla terra di Porsefone(inizio Aprile) viene segnato con l'apparizione della Vergine nella costellazione, che brilla nel cielo fino a metà settembre, quando comincia lentamente a scomparire.

Bilancia - Dea Temi una delle spose di Zeus, manteneva l’ordine, proteggeva giusti e puniva i cattivi.

Scorpione - Orione fu attaccato e morso da un enorme e velenoso scorpione inviato da Artemide.

Sagittario - Chirone,  metà uomo e metà cavallo, il piu' saggio di tutti i centauri, un eccellente cacciatore

Capricorno - Zeus veniva allattato dalla capra Amaltea. E lui in segno di gratitudine l'aveva colocato nel cielo.

Questo sito utilizza cookies