(function() { var cx = '000482480240528106050:6zvch_agk4s'; var gcse = document.createElement('script'); gcse.type = 'text/javascript'; gcse.async = true; gcse.src = (document.location.protocol == 'https:' ? 'https:' : 'http:') + '//cse.google.com/cse.js?cx=' + cx; var s = document.getElementsByTagName('script')[0]; s.parentNode.insertBefore(gcse, s); })();
Stampa
Categoria: PIETRE SIMB

agata

Agata protegge contro il malocchio e il veleno, dona al possessore  lunga vita e salute.

Agata e’ una pietra scoperta  nel fiume Achates che scorre in Sicilia, col nome di Dirillo, da quale deriva il suo nome.
Agata  è una pietra di Saturno e Nettuno, pianeti nel segno di terra. Agata è associata al segno zodiacale del Toro. E 'considerato un talismano di maggio.   Agata bianca e gialla favoriscono la bontà, la dolcezza, la pace interiore e la fiducia. Nei tempi antichi era considerata una custode di streghe e vampiri.

Il simbolo della pietra agata

E’ dedicata alla dea Pomona, dea dei frutti, della coltura e l'orticoltura. E’ un talismano dei lavoratori onesti, degli agricoltori, dei giardinieri. Agata nera è associata agli uomini. Protegge contro le forze del pericolo e del male, ma provoca tristezza. Agata nera era  particolarmente apprezzata nell'Europa del medioevo. Questo tipo di pietra dà  potere contro le forze del male, e serve quindi come un talismano. Ma potrebbe condurre il possessore al dolore. Molti pensano che agata faciliti il parto.
In antichità in Oriente era molto apprezzata l’agata muschiata, la gente si appassiona a questa pietra fino a tal punto da  visualizzare  delle  immagini misteriose e mistiche.  Vedevano in questa pietra tutto il mondo in piccoli frammenti.   Si ritiene che le sfere di agata possono aiutare a lungo termine, la tosse persistente e le malattie della gola. Si ritiene inoltre che agata aiuti l’epilessia.

Consulta altri articoli la storia, il significato e il simbolo di pietre preziose:

Lo spinello - favorisce l’amore, il guadagno di denaro, portafortuna

I gioielli di zircone, già dai tempi antichi, erano utilizzati come talismani che favorivano gli accordi commerciali.

In Tibet, i monaci nella cura delle ferite, sulle lesioni applicavano sfere di cristallo. La luce del sole attraversava la pietra, guarendo in tal modo le lesioni.

Crisoberillo - indicato per le persone in cerca di matrimonio, riuscendo soprattutto ad attrarre potenziali spose e sposi.

Turchese - In Tibet nessuna pietra è stata considerata una divinità tranne il turchese. Una famosa famiglia tibetana ebbe persino il suo cognome come "tetto turchese”, ritenendo che avrebbe portato fortuna.

Smeraldo - Di tutte le pietre preziose la regina Cleopatra considerava il solo smeraldo degno della sua bellezza. E per riavvicinare la sua immagine a questa pietra la fece scolpire su di uno smeraldo.

Giada - Secondo la leggenda taoista, la fonte di Giada  è la dimora degli immortali, il paradiso terrestre.

Rubino - Gli Indiani consideravano il rubino  la pietra sacra, pochissimi indiani avevano il coraggio di venderlo.

Zaffiro - Gli antichi persiani credevano che l'azzurro del cielo fosse venuto da uno zaffiro gigante, su cui poggiava la terra.

Questo sito utilizza cookies