(function() { var cx = '000482480240528106050:6zvch_agk4s'; var gcse = document.createElement('script'); gcse.type = 'text/javascript'; gcse.async = true; gcse.src = (document.location.protocol == 'https:' ? 'https:' : 'http:') + '//cse.google.com/cse.js?cx=' + cx; var s = document.getElementsByTagName('script')[0]; s.parentNode.insertBefore(gcse, s); })();
Stampa
Categoria: LA MEDICINA NATURALE DI BABA VANGA

Vangelia Pandeva (Baba Vanga) è diventata famosa non solo nei Balcani, ma la sua fama ha raggiunto l'Occidente. Hanno scritto di Baba Vanga americani, inglesi e riviste australiane, mentre sui forum di Internet in tutto il mondo si continua a fare discussioni sulle sue profezie. Lei non solo ha visto il passato e il futuro, ma curava anche molte malattie. Aveva l’abitudine di dire spesso: "per ogni malattia – c’è una pianta." Oggi molte più persone sono convinte di questa affermazione. Baba Vanga raccontava: "Io non credo di essere una erborista, o di capire tutto alla perfezione, ma queste piante semplicemente mi appaiono da sole. Molto spesso pronuncio nomi di piante a me completamente sconosciute.”

Ho fatto studi profondi su questa donna e vi posso confermare che era il vero bene. Il suo unico scopo era di aiutare. Non era contro la medicina convenzionale, ma riteneva che fosse dannoso prendere troppe medicine, perché in questo caso, "chiudono la porta attraverso cui la natura crea un equilibrio nel corpo - le piante."
Secondo alcuni noti erboristi i suoi consigli per i trattamenti non possono avere alcun effetto, perché la combinazione di erbe da lei usate sono incredibili, ma nonostante tutto le sue ricette hanno riportato risultati molto sorprendenti e veloci. Potrete capire in seguito da soli che le sue ricette sono molto semplici.
Sta a voi crederci o meno, provarci o no. Ci tenevo a pubblicare le sue ricette perchè chissà ...

Sladjana

La medicina naturale di Baba Vanga

Talloni screpolati – invece dell’ acqua bere il bollito di segale.

Tendine(le mani, infiammazione) - in 500 gr di acqua immergere la pianta di genziana e lasciarla riposare per tutta la notte. Al mattino, bagnare il panno di cotone con questa acqua e mettere l'impacco sul braccio.

Mal di testa (persistente) - In 600 ml di acqua bollita aggiungere 3 cucchiaini di anice e cuocere per 5 minuti. Si  beve tre volte al giorno  una tazza di tè prima dei pasti.

Mal di testa (nei bambini, persistente) - Fare un cuscino con una grande manciata di fiori Elicriso (lat.Helichrysum arenarium). Quando il bambino ha dormito tutta la notte sul cuscino, estrarre la pianta e farla bollire. Con il liquido ottenuto bagnare la testa del bambino.

Il mal di testa cronica – in una grande quantità di acqua bollita far bollire Saturea montana. La sera infilare la testa per 10-15 minuti nella saturea montana bollita, e poi versare su tutto il corpo.

Mal di testa (e sonno disturbato) - In 2-3 litri di acqua, bollire  1-2 foglie di agava. Con il liquido ottenuto bagnare la testa e il corpo più volte.

Mal di testa (con dolore alle orecchie nei bambini) – fare il caramel da un cucchiaio di zucchero. Quando assume un colore più scuro, versare un bicchiere d'acqua fredda. Mescolare e bere  appena il caramel si è completamente sciolto. Dose: 1-2 tazze al giorno.

Tonsille (infiammazione) – Tagliare a pezzetti la radice essiccata di Helleborus. Poi impastarla con un po 'di pasta di farina e acqua e farla allungare abbastanza a lungo da avvolgere il collo. Cospargere l'impacco con  Helleborus e metterlo intorno al collo per bene, includendo le tonsille. Questa procedura funziona in maniera eccellente, gonfiore e infiammazione scompaiono velocemente. Nei bambini, tenere l’impacco per 30 min. Ripetere 2-3 volte, fino a far passare l'infiammazione. Gli adulti possono passare tutta la notte con questo impasto.

Tosse (persistente) - prendere un cucchiaio di Paliurus spina-christi secca, metterla in 200 ml di acqua e attendere che bolla. Filtrare e berne una tazza di tè ogni sera prima di dormire.

Tosse - portare ad ebollizione le foglie di tussilago farfara e berne come tè.

Tosse (per molti anni, i fumatori) – cuocere nel latte le radici di malva. Berne una tazza più volte al giorno.

Tosse (forte, ricetta 1) - in mezzo litro di acqua bollire 4 noci al guscio, un cucchiaio di fiore sambucus nigra ed un cucchiaio di miele. Filtrare tutto questo e berne, un cucchiaio 3 volte al giorno.

Tosse (forte, ricetta 2) – per un periodo di 7 giorni il malato dovrebbe bere il tè da semi di lino.

Tosse (Bambini) - Mescolare 100 g di miele e 100 g di burro fresco con un sacchetto di vaniglia. Si  prende 3 volte al giorno un cucchiaino.

Tosse (persistente nei bambini) - Fate cuocere in un litro d'acqua: patate, cipolle e mele e finchè la metà del liquido non è evaporata. Darne al bambino un cucchiaino 3 volte al giorno.

Tromboflebite(infiammazione delle vene superficiali) - mettere in un bagno di zolfo il fegato bianco di suino e con questo avvolgere il punto dolente per tre giorni di fila.

Consulta qui tutte le ricette di Baba Vanga

Questo sito utilizza cookies