(function() { var cx = '000482480240528106050:6zvch_agk4s'; var gcse = document.createElement('script'); gcse.type = 'text/javascript'; gcse.async = true; gcse.src = (document.location.protocol == 'https:' ? 'https:' : 'http:') + '//cse.google.com/cse.js?cx=' + cx; var s = document.getElementsByTagName('script')[0]; s.parentNode.insertBefore(gcse, s); })();
Stampa
Categoria: LA MEDICINA NATURALE DI BABA VANGA

Vangelia Pandeva (Baba Vanga) è diventata famosa non solo nei Balcani, ma la sua fama ha raggiunto l'Occidente. Hanno scritto di Baba Vanga americani, inglesi e riviste australiane, mentre sui forum di Internet in tutto il mondo si continua a fare discussioni sulle sue profezie. Lei non solo ha visto il passato e il futuro, ma curava anche molte malattie. Aveva l’abitudine di dire spesso: "per ogni malattia – c’è una pianta." Oggi molte più persone sono convinte di questa affermazione. Baba Vanga raccontava: "Io non credo di essere una erborista, o di capire tutto alla perfezione, ma queste piante semplicemente mi appaiono da sole. Molto spesso pronuncio nomi di piante a me completamente sconosciute.”

Ho fatto studi profondi su questa donna e vi posso confermare che era il vero bene. Il suo unico scopo era di aiutare. Non era contro la medicina convenzionale, ma riteneva che fosse dannoso prendere troppe medicine, perché in questo caso, "chiudono la porta attraverso cui la natura crea un equilibrio nel corpo - le piante."
Secondo alcuni noti erboristi i suoi consigli per i trattamenti non possono avere alcun effetto, perché la combinazione di erbe da lei usate sono incredibili, ma nonostante tutto le sue ricette hanno riportato risultati molto sorprendenti e veloci. Potrete capire in seguito da soli che le sue ricette sono molto semplici.
Sta a voi crederci o meno, provarci o no. Ci tenevo a pubblicare le sue ricette perchè chissà ...

Sladjana

La medicina naturale di Baba Vanga

Rafforzare il corpo (buono anche per la perdita di peso) - Questo rimedio e' da applicare quando arriva la primavera. Far bollire separatamente ogni pianta in una quantita' arbitraria di acqua: Il Rhus cotinus secco, la cammomilla, l'assenzio e l'anice. Far bollire per 5-10 minuti. Quando tè si è raffreddato, scolare e mischiare tutti i tè in una pentola. Bagnarsi almeno tre giorni consecutivi dopo il bagno.

Raffreddore (forte) - Fare un cerotto con 10 fogli di tabacco essiccati e tritati, miele e una grappa forte. Il cerotto si applica sulla schiena per la notte. Se necessario, ripetere il processo.

Raffreddore con tosse (infiammazione dei bronchi) - In 100 ml di acqua bollire una foglia di alloro, finchè la quantità di acqua non evapora a metà. Berne un cucchiaio tre volte al giorno.


Reni
(malati, ricetta 1) – Il malato deve bere per una settimana il tè di semi di zucca,  2 sacchetti di semi di lino tritati e un po 'd'acqua.

Reni (malati, ricetta 2) - Un giorno alla settimana il paziente deve consumare solo acqua bollita di grano.

Reni (malati, ricetta 3) – In 5 litri di acqua  mettere una radice un po’ grande di more e far cuocere fino all'evaporazione del livello del liquido a metà. Bere tre volte al giorno, 100 ml.

Dolori reumatici – Fare impacchi per le ginocchia ed i polsi con foglie bollite di rhus cotinus  o cotini folium.

Consulta qui tutte le ricette di Baba Vanga

Questo sito utilizza cookies