(function() { var cx = '000482480240528106050:6zvch_agk4s'; var gcse = document.createElement('script'); gcse.type = 'text/javascript'; gcse.async = true; gcse.src = (document.location.protocol == 'https:' ? 'https:' : 'http:') + '//cse.google.com/cse.js?cx=' + cx; var s = document.getElementsByTagName('script')[0]; s.parentNode.insertBefore(gcse, s); })();
Stampa
Categoria: LEGGENDE ASTRO

toro-mitologia

Toro

Il secondo segno del cerchio zodiacale è il Toro. Il culto del Toro è probabilmente nato in Asia, nel 4500 A.C. Nella mitologia fenicia, il Toro è spesso associato agli dei, il dio del sole per primo, El, che dona fertilità ai fiumi e ai mari. Il Toro è qui legato all'idea della sovranità assoluta e del potere.
Ma la più nota e più interessante di tutte le leggende, dedicata al mito del Toro è la leggenda del Minotauro. Secondo la leggenda, una volta in Grecia  governava  Re Agenor, che aveva tre figli: Cilice, Cadmo e Fenice, e una figlia - Europa . Si diceva che  Europa fosse la ragazza più bella del mondo, quindi era facile prevedere che il  dio supremo  Zeus  l’avrebbe notata.

Zeus di natura era  un grande avventuriero, quindi non era difficile per lui scendere sulla terra e cercare Europa. Tuttavia, per non  spaventarla, si trasformò in un toro bianco  come la neve e così le se avvicinò. Europa lo accarezzò e poi gli si arrampicò sulle spalle e si agrappò alle sue  corna. Il toro Zeus attraversò il mare nella velocità di un lampo e  arrivò in un attimo sull'isola di Creta. Allora si trasformò nella sua veste originale ed Europa si innamorò subito di lui. Europa  trascorse con Zeus due anni molto belli  (naturalmente, non stavano tutto il tempo insieme perché  Zeus, il dio supremo  aveva altro da fare sul monte Olimpo) e partorì tre figli: Minosse, Radamante e Sarpedone. Europa era stata amata da tutti e nel segno di questo amore il continente in cui viviamo fu stato chiamato con  il suo nome.  Il toro che  Zeus ed Europa  sacrificarono in segno di gratitudine a Poseidone, venne  costellato  nel  cielo.

Immagine: Mitologia del Toro di Boris Vollejo

Share

Consulta altre mitologie:

Acquario - Le leggende narrano che nei tempi antichi la gente viveva pacificamente e senza grossi problemi. Ma, col passare del tempo...

Pesci - Ogni mattina dalla profondità dell'oceano appariva Elio(il dio del sole) con 50 Nereidi, figlie di Nereo, il re del mare ma una di loro vide il bellissimo akide e tra di loro scatto' un colpo di fulmine...

Ariete - Mitologia dell'ariete e vello d'oro

Gemelli - Questa leggenda  ricorda le persone all'amore fraterno

Cancro - La lotta di Eracle contro Idra. Idra era un serpente con nove teste di cui otto erano  mortali e solo una, che si trovava nel mezzo, era immortale.

Leone - Questo mito ci insegna che abbiamo bisogno di essere aperti al grande concetto di infinito, dove ci sentiamo uniti con noi stessi cambiando solo i confini dell'esperienza umana. E questo è ciò che consente agli essere umani di compiere la loro rotazione terrena e il loro destino, come il Sole, il signore dei leoni, che segue sempre il suo percorso attraverso lo zodiaco, dal segno dell' Ariete ai Pesci, da cui ancora una volta inizia il suo eterno movimento.

Vergine - L'arrivo sulla terra di Porsefone(inizio Aprile) viene segnato con l'apparizione della Vergine nella costellazione, che brilla nel cielo fino a metà settembre, quando comincia lentamente a scomparire.

Bilancia - Dea Temi una delle spose di Zeus, manteneva l’ordine, proteggeva giusti e puniva i cattivi.

Scorpione - Orione fu attaccato e morso da un enorme e velenoso scorpione inviato da Artemide.

Sagittario - Chirone,  metà uomo e metà cavallo, il piu' saggio di tutti i centauri, un eccellente cacciatore

Capricorno - Zeus veniva allattato dalla capra Amaltea. E lui in segno di gratitudine l'aveva colocato nel cielo.

Questo sito utilizza cookies