(function() { var cx = '000482480240528106050:6zvch_agk4s'; var gcse = document.createElement('script'); gcse.type = 'text/javascript'; gcse.async = true; gcse.src = (document.location.protocol == 'https:' ? 'https:' : 'http:') + '//cse.google.com/cse.js?cx=' + cx; var s = document.getElementsByTagName('script')[0]; s.parentNode.insertBefore(gcse, s); })();
Stampa
Categoria: VANGELO SECONDO SAN MATTEO

I Farisei e i Sadducei macchinando insidie si accostarono a Lui e gli domandarono di mostrare loro un segno dal cielo.

Ed Egli rispose: «La sera voi dite: sarà sereno, poiché il cielo rosseggia. E la mattina: Oggi vi sarà tempesta, perché il cielo rosseggia cupo! Voi sapete distinguere gli aspetti del cielo e non sapete conoscere i segni dei tempi! Razza malvagia e adultera domanda un segno, ma non le sarà dato altro segno che quello di Giona».
E lasciandoli, se ne andò.
E passando all'altra riva del lago, i suoi discepoli dimenticarono di prender su del pane.

Gesù disse loro: «Fate bene attenzione, e guardatevi dal lievito dei Farisei e dei Sadducei».

Ma essi riflettendo, dicevano fra di sé: «Ma se non abbiamo preso il pane!». 
E Gesù che vedeva questi loro pensieri, soggiunse: «Uomini di poca fede, perché state lì a pensare dentro di voi che non avete preso il pane? Non capite ancora e non vi ricordate dei cinque pani distribuiti a cinquemila uomini e quanti panieri ne portaste via?  Come non capite che non a proposito dei pani io vi ho detto: Guardatevi dal lievito dei Farisei e dei Sadducei?»

Allora essi compresero che non aveva detto loro di guardarsi dal lievito del pane, ma dalla dottrina dei Farisei e dei Sadducei.


Venuto poi nelle parti di Cesarea di Filippo, Gesù domandò ai suoi discepoli: «Gli uomini chi dicono sia il Figlio dell'uomo?»Risposero: «C’è chi dice che è Giovanni il Battista, chi Elia, chi Geremia o uno dei Profeti».«E voi, disse loro Gesù, chi dite che io sia?»

Allora Pietro, prendendo la parola, rispose: «Tu sei il Cristo, il Figlio di Dio vivente».

E rispondendo, Gesù disse a lui: «Beato sei Simone, figlio di Jona, ché né la carne né il sangue mi hanno rivelato a te, ma il Padre mio che è nei cieli. Ed io dico a te, che tu sei Pietro e su questa pietra edificherò la mia Chiesa e le porte dell’inferno non prevarranno contro di essa. E a te darò le chiavi del regno dei cieli; tutto ciò che legherai sulla terra, sarà legato anche nei cieli; e tutto ciò che scioglierai sulla terra sarà sciolto anche nei cieli».
Allora Egli impose ai suoi discepoli di non dire ad alcuno ch’egli era il Cristo.rosa-bianco-nero
Da quel momento Gesù cominciò a rivelare ai suoi discepoli come fosse necessario che egli andasse a Gerusalemme, ed ivi soffrisse molto da parte degli Anziani, degli Scribi e dei capi dei Sacerdoti, e fosse ucciso per risuscitare poi il terzo giorno. Onde Pietro, trattolo in disparte, prese a fargli rimostranze dicendo: «Ah! Non sia mai, o Signore! questo non ti avverrà mai!» Ma Gesù fissandolo, gli disse: «Va lontano da me, Satana; tu mi sei di scandalo, perché non hai il senso delle cose di Dio ma delle cose umane!»


Quindi ai suoi discepoli disse: «Se qualcuno vuol venire dietro a me, rinneghi se stesso, prenda la sua croce e mi segua.  Perché chi vorrà salvare la propria vita la perderà; chi invece avrà perduta la sua vita, per amore mio, la ritroverà.  Invero che giova all'uomo guadagnare tutto il mondo se deve poi venirgliene danno all’anima? O cosa darà un uomo in cambio della sua vita?  Infatti il Figlio dell'uomo verrà nella gloria del Padre suo coi suoi Angeli, e allora renderà a ciascuno secondo le opere sue. In verità vi dico che alcuni di coloro che sono qui presenti non gusteranno la morte prima di aver visto il Figliuolo dell'uomo venire nel suo regno».

CONSULTA ANCHE:

Vangelo secondo San Matteo - introduzione

Libro Genealogico di Gesù Cristo, figlio di Davide, figlio di Abramo

Dov’è il re dei Giudei che è nato ora? Nascita di Cristo

Fate penitenza, perché il Regno dei cieli è vicino. Battesimo Gesù

Preghiera - Ma tu, quando preghi, entra nella stanza tua, e, chiusa la tua porta, prega il Padre tuo nel segreto; te ne renderà il merito.

Insegnamenti di Gesù - Fate dunque agli altri tutto ciò che volete che gli altri facciano a voi, perché questa è la Legge e i Profeti.

Miracoli di Gesù- In tal modo si compì quanto era stato detto dal Profeta Isaia: «Si è addossate le nostre infermità e ha portato i nostri malori».

Perché pensate male nel vostro cuore? - Mentre Gesù se ne andava, lo seguirono due ciechi che gridavano a questo modo: «Abbi pietà di noi, Figlio di Davide!» Toccò i loro occhi e disse: «Sia fatto conforme alla vostra fede». I loro occhi si aprirono.

Cuore di Gesù - Prendete su di voi il mio giogo, e imparate da me, che sono mansueto e umile di cuore, e troverete riposo alle anime vostre: poiché il mio giogo è dolce e il mio carico è leggero».

Tutto quello che domanderete con fede nella preghiera voi l’otterrete

Il piu' grande comandamento della legge: Amerai il Signore Dio tuo con tutto il tuo cuore, con tutta l’anima tua e con tutta la tua mente.

Uno solo e' il padre vostro, quello che e' nei cieli

Vigilate, perché non sapete in quale ora il Signore verrà. Il cielo e la terra passeranno, ma le mie parole non passeranno. Quanto poi a quel giorno e a quell'ora nessuno lo sa;

Vegliate dunque perché non sapete né il giorno, né l'ora  - A chi ha, sarà dato e sarà nell'abbondanza; ma a chi non ha sarà tolto anche quello che ha.

Morte di Cristo

E' risorto, come ha predetto


Brano del Ss. VANGELO,
tratto dall’Edizione esclusiva
della Congregazione “Servi dell'Eterna Sapienza” Bologna.
Traduzione di P. Fr. Enrico M. G. Genovesi O.P.

Questo sito utilizza cookies