(function() { var cx = '000482480240528106050:6zvch_agk4s'; var gcse = document.createElement('script'); gcse.type = 'text/javascript'; gcse.async = true; gcse.src = (document.location.protocol == 'https:' ? 'https:' : 'http:') + '//cse.google.com/cse.js?cx=' + cx; var s = document.getElementsByTagName('script')[0]; s.parentNode.insertBefore(gcse, s); })();
Stampa
Categoria: PIETRE SIMB

diamante

Questo gioiello serve essenzialmente come un simbolo della durezza, resistenza, brillantezza e luce.

Il  nome diamante deriva dal DYU  che significa "splendente", nella tradizione indo-europea, l'etimologia della parola  fa risalire alla  sua radice con il significato "splendente cielo" (intesa come la divinità che presiede). Il diamante è conosciuta anche come "irremovibile" (dal greco adamas, "invincibile"). Gli indiani lo chiamavano "Azira - indistruttibile. Si narra che il diamante non potendo essere distrutto, avrebbe  preferito lasciare la terra piuttosto che essere distrutto da un martello.

Il simbolo della pietra preziosa diamante

In una delle zone del buddismo, il Vajrayana, il diamante (vajra - la parola che significa fulmine) è considerato come un simbolo del potere irresistibile dello spirito, attraverso le ombre.

Il Diamante, come tutte le pietre preziose,  simboleggia i valori morali e intellettuali, è l'immagine della forza spirituale, della perfezione, della grandezza. Inoltre, l'immagine del diamante raffigura il centro mistico.
Il Diamante è una pietra  che ha le capacità di splendere al buio perché è dotato di uniche proprietà ottiche. E’ trasparente alla luce ultravioletta, di solito non ha un colore o è colorato sottilmente nei toni  del giallo, del rosa, del blu e del verde.
Il diamante è il simbolo delle diverse sfaccettature della personalità, come la purezza, l'innocenza, l’invincibilità, la forza. La leggenda narra che chi possiede questa pietra sarà sempre protetto da malattie e da brutti sogni. Il diamante è molto impegnativo. Secondo la leggenda, il diamante dovrebbe arrivare nelle mani del possessore in un modo onesto, senza usare la forza, altrimenti potrebbe avere un impatto negativo sul proprietario. Al Diamante sono attribuite varie proprietà magiche: può essere usato per scoprire un veleno o per curare molte malattie, serve anche come un potente talismano.

Consulta altri articoli la storia, il significato e il simbolo di pietre preziose:

Lo spinello - favorisce l’amore, il guadagno di denaro, portafortuna

I gioielli di zircone, già dai tempi antichi, erano utilizzati come talismani che favorivano gli accordi commerciali.

In Tibet, i monaci nella cura delle ferite, sulle lesioni applicavano sfere di cristallo. La luce del sole attraversava la pietra, guarendo in tal modo le lesioni.

Crisoberillo - indicato per le persone in cerca di matrimonio, riuscendo soprattutto ad attrarre potenziali spose e sposi.

Turchese - In Tibet nessuna pietra è stata considerata una divinità tranne il turchese. Una famosa famiglia tibetana ebbe persino il suo cognome come "tetto turchese”, ritenendo che avrebbe portato fortuna.

Smeraldo - Di tutte le pietre preziose la regina Cleopatra considerava il solo smeraldo degno della sua bellezza. E per riavvicinare la sua immagine a questa pietra la fece scolpire su di uno smeraldo.

Giada - Secondo la leggenda taoista, la fonte di Giada  è la dimora degli immortali, il paradiso terrestre.

Rubino - Gli Indiani consideravano il rubino  la pietra sacra, pochissimi indiani avevano il coraggio di venderlo.

Zaffiro - Gli antichi persiani credevano che l'azzurro del cielo fosse venuto da uno zaffiro gigante, su cui poggiava la terra.

Ametista - Secondo la mitologia greca, la pietra prende il nome dalla ninfa Ametis. Inseguita da Dioniso, la ninfa chiese  aiuto alla dea Artemide, e lei la trasformò in pietra, ametista, per frenare l’estasi del dio del vino.

Questo sito utilizza cookies