(function() { var cx = '000482480240528106050:6zvch_agk4s'; var gcse = document.createElement('script'); gcse.type = 'text/javascript'; gcse.async = true; gcse.src = (document.location.protocol == 'https:' ? 'https:' : 'http:') + '//cse.google.com/cse.js?cx=' + cx; var s = document.getElementsByTagName('script')[0]; s.parentNode.insertBefore(gcse, s); })();
Stampa
Categoria: ARTE SACRA

titoli-basilica

Il “TITOLO”

 

IV.    VICISSITUDINI DEL TITOLO ATTRAVERSO I SECOLI

Nel secolo IX Sergio II, oltre curare la costruzione dell’attuale basilica, fece eseguire alcuni lavori di restauro e di abbellimento del Titolo erigendovi pure, sopra e accanto, un monastero. Nel secolo XIII il cardinale titolare Giacomo Guala Bicchieri († 1227) rinnovò interamente l’edificio monastico: ciò comportò alcune ristrutturazione nel Titolo stesso con l’allargamento dei muri di sostegno. Di questo monastero trecentesco sono rimasti oggi la torre romanica e il resto dell’attiguo muro con alcune finestre, visibili esternamente da piazza San Martino.

Il monastero, già affidato da Sergio II ai Benedettini e poi passato al clero secolare, venne dato da Bonifacio VIII ai Carmelitani nel 1299.


Nell’anno 1637 e seguenti, a cura del priore p. Antonio Filippini, vennero eseguiti nel Titolo alcuni lavori tra cui l’adattamento di uno dei locali a cappella in onore di S. Silvestro.
Dopo l’incameramento dei beni ecclesiastici nel 1873 da parte dello stato italiano, e precisamente nel 1879 si verificò il crollo improvviso di alcuni muri sovrastanti parte del Titolo.
Ciò ebbe come conseguenza un grave deterioramento degli affreschi e delle strutture in parte del Titolo stesso, con scoperchiamento del locale ottenuto nel VI secolo mediante la utilizzazione del terreno adiacente allora al Titolo.
I frettolosi restauri del 1880 vennero rieseguiti e ampliati nel corso dei lavori effettuati nel 1930.
A quest’ultimi lavori si unì l’opera dei Vielliard per la rivalutazione del Titolo stesso e della sua importanza storica.



Tratto dall’elaborato:
IL TITOLO DI EQUIZIO E LA BASILICA DI S. MARTINO AI MONTI,
redatto a cura di Emanuele Boaga ,
per la Basilica Santi Silvestro e Martino ai Monti
Via del Monte Oppio 28 - 00184 ROMA
tel. 06-47.84.701 - fax 06-47.84.70.63
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Parrocchia del Settore Centro - Prefettura V - Rione Monti - 1º Municipio
Titolo presbiterale: Card. Kazimierz NYCZ
Affidata a: Carmelitani (O. Carm.)
Attuale Parroco:P. ADRIAN GHIURCA (O. CARM.)

CONSULTA ANCHE:

Il Titolo di equizio e la Basilica Santi Silvestro e Martino ai Monti

Ubicazione del titolo di equizio

Unicita' e origini del Titolo

Testimoninanze d'arte e di fede nel titolo

Visitando il Titolo

Basilica Santi Silvesto e Martino ai Monti - asterischi storici

Basilica Santi Silvestro e Martino ai Monti - descrizione

Convento annesso alla Basilica San Silvestro

I magnifici capolavori dell'arte tessile ecclesistica

SAN LORENZO MARTIRE

Questo sito utilizza cookies