medicina-sportivaLa medicina sportiva costituisce un ramo della scienza medica, affine alla medicina del lavoro, e tratta il complesso dei fenomeni morfologici, funzionali e psichici direttamente legati all’attività sportiva.

Il grande sviluppo avuto dallo sport in questo nostro secolo ha portato con sé la necessità di una preparazione specifica, basata non più sull’empirismo bensì su nozioni tecniche specifiche. L’atleta è un organismo complesso e preciso e la salvaguardia della sua efficienza fisica non può essere affidata a cure empiriche di autodidatti, bensì all’occhio esperto ed allo strumento del clinico specializzato, sia per assecondarlo nel processo armonico del suo sviluppo, sia per assisterlo e guarirlo nei suoi mali, alcuni dei quali, per le loro caratteristiche, richiedono terapie particolari ed originali.

Pertanto, la divulgazione e la conoscenza di cognizioni medico-sportive, costituiscono uno dei capisaldi dello sport moderno ed uno dei compiti fondamentali del medico sportivo.

La medicina sportiva comprende, analogamente alle altre discipline mediche e chirurgiche, varie branche, tra cui:

  • l’anatomia: studia la struttura psicosomatica dello sportivo e le sue possibilità di applicazione nelle varie specialità dello sport;
  • la fisiologia: studia il funzionamento degli organi ed apparati nell’attività fisica, le reazioni alle fatiche sportive, il rendimento lavorativo e gli aspetti qualificati e quantitativi della meccanica degli esercizi fisici;
  • l’igiene: studia il comportamento igienico individuale e collettivo dello sportivo, le cause dei danni legate alle attività fisiche e le modalità di prevenzione degli stessi danni;
  • la patologia: studia le forme morbose dovute allo sport.

Una branca particolare della patologia è costituita dalla traumatologia, che studia le lesioni di natura generalmente violenta che derivano dall’attività sportiva e dallo stesso meccanismo dell’esercizio fisico:

  • la terapia: studia le modalità di cura dei danni organici e funzionali arrecati dallo sport all’organismo umano.

La medicina sportiva affronta, in definitiva, tutti i problemi inerenti all’influenza dello sport sull’organismo umano.

Pertanto, le diverse finalità, sia preventive che terapeutiche, che essa persegue sono:

  • valutazione antropometrica, funzionale e psichica dell’uomo, allo scopo di stabilire la sua idoneità generica e specifica all’attività sportiva;
  • controllo medico dello sportivo durante l’attività fisica, allo scopo di seguirlo nel suo adattamento allo sforzo e di intervenire tempestivamente di fronte alla insorgenza di manifestazioni morbose;
  • indagini sui meccanismi di insorgenza delle lesioni – proprie della attività sportiva – allo scopo di studiare le possibilità di prevenzione, riducendole nella loro frequenza e nelle loro dannose conseguenze;
  • cura delle lesioni organiche e funzionali determinatesi a seguito dell’attività sportiva, allo scopo di rimettere, nel più breve tempo possibile, lo sportivo nella sua attività;
  • divulgazione tra gli sportivi delle fondamentali norme di igiene individuale e sociale e di medicina sportiva, allo scopo di ottenere, con la loro specifica conoscenza, i massimi benefici fisici e morali dalla vita sportiva.

 

CONSULTA ANCHE:

Terminologia della ginnastica

Esercizi ginnici

Gli esercizi di decubito

Gli esercizi dalla stazione seduta

Assistenza ed allenamento - attivita' ginniche

Esercizi a coppia - braccia

Esercizi a coppia - esercizi di irrobustimento

Esercizi a coppia - muscoli dorsali

Esercizi a coppia  - esercizi in flessione

Pin It

Partner jooble

Partner jobsora

Articoli da consultare