SCUOLA SCIENTIFICA TESLIANA DI NATUROPATIA OLISTICA

piramide-luce

Finalmente svelato il Segreto della Piramide e dell’Obelisco

Tutti gli archeologi pensano che le piramidi siano una tomba per i Faraoni; ma,  qualcosa di così grande è stato, per davvero, costruito per tale scopo? I grandi monumenti di pietra a forma triangolare, giunti pressoché integri, fino a noi, sembrano come se fossero stati costruiti ieri, hanno, sicuramente, avuto una funzione, molto più “vivace", della sepoltura dei morti.

Riuscirete a credere, che le Piramidi servissero da generatori di energia, mentre l’Obelisco per trasmette quell'energia? Questo è ciò che Tesla cercò di ripristinare: riattivare l'antico sistema di trasmissione dell'energia senza fili, ma non gli fu consentito. Nikola Tesla diceva sempre: sulla terra c’è cosi tanta elettricità, da diventare un secondo sole. Sono stati trovati papiri, dove si nota che le antiche civiltà utilizzavano l'energia elettrica. Osservando l'obelisco, noterete che tutti, in cima, hanno una piramide.

Nessuno vuole credere che la piramide sia stata costruita, solo dai pensieri e dai suoni dell’uomo, senza fare alcun sforzo fisico.  È difficile, credere che erano molto più avanzati della nostra civiltà, e, che non davano tanta importanza al denaro, ma alla spiritualità. La terra ed essi erano un tutt’uno. Si pensa che, all’epoca, hanno usato una tecnologia che, ancora, Noi non conosciamo. Ma, bisogna intendere, se trattasi di tecnologia avanzata oppure del livello dello spirito, molto più sviluppato del nostro.

Alla termine del libro “terzo occhio di un lame tibetano”  si trova un’informazione, che svela un grande mistero. Cos’è, veramente, successo con questa antica grandiosa civiltà?     

"Una volta, molte migliaia d’anni fa, la Terra era più vicina al sole, ma la sua rotazione avveniva nella direzione opposta. Le giornate erano più brevi e più calde. Si sviluppò una grandiosa civiltà, e, le persone erano molto più colte, rispetto ai nostri tempi. Ad un certo punto, da un'altra costellazione, spuntò una pianeta viaggiante, che irruppe diagonalmente alla terra. Girando all'indietro, uscì fuori dalla sua orbita, e subito, iniziò a girare nella direzione opposta. Le montagne sollevarono il mare, e l’acqua si sparse sulla terra, sotto vari colpi di gravità. L'acqua coprì tutto, e, la terra fu scossa dai terremoti. Alcune parti della terra si sono abbassate, altre si sono innalzate. Il Tibet risultò, fuori più di quattro mila metri, sopra il livello del mare, cessò così d’essere un paese caldo e piacevole. Si trovò circondato da montagne enormi, formate da lava vulcanica. Lontano, nel cuore dell’“Alta Terra”, il terreno si divise, qui la fauna e la flora dei tempi antichi continuò a prosperare …" Questo libro non è un romanzo, ma la storia di vita di un lama.  Si sa, molto bene, che loro hanno delle abilità che le altre nazioni non le hanno.

Ora, si racconta che esiste una Pianeta X, che si sta avvicinando al nostro pianeta, anche esso si muove diagonalmente e, esiste una grossa possibilità di questo colpisca il nostro pianeta.    

Siamo destinati, anche noi, a fare la stessa fine?

 

 

 

Pin It

Partner jooble