SCUOLA SCIENTIFICA TESLIANA DI NATUROPATIA OLISTICA

Distruzione di Maldek                                                                                     

Non è passato molto tempo dall'inizio della guerra su Marte e Maldek. A causa della vicinanza di Marte alla Terra e l'attenta osservazione dei nostri membri, gli Orioni e i Draco, erano meno desiderosi d’incarnarsi, in massa, su Marte, perché piaceva la relativa distanza di Maldek. Hanno iniziato a raggiungere numeri da record, così, presto la civiltà Maldek divenne un popolo di milioni d’individui.                                                                 

Costruirono grandi città di pietra e, secondo la loro coscienza, quelle città avevano forti fortificazioni e torri, per fornire protezione dagli attacchi. Ad un certo punto, il popolo maldese scoprì la tecnologia dei neutroni ed iniziò a produrre bombe ed ordigni bellici, capaci d’infliggere grandi danni. A quel tempo (alcuni milioni di anni fa) non c'erano procedure atte a prevenire le gravi conseguenze di questa tecnologia.                                                           

Maldek continuò a svilupparsi in una serie di comunità di guerra. Allo stesso tempo, le creature che avevano lasciato la Terra, durante il Diluvio Universale, continuarono ad incarnarsi su Maldek. Le comunità di guerra attirarno l'attenzione di gruppi, buoni e cattivi, di diversi sistemi delle vicine galassie, ma a causa dell'accordo di non interferenza e della protezione della libera volontà, poco fu fatto per intervenire. A quel tempo, le anime erano un misto di Draconiani e Orione, entrambi i quali contenevano geni aggressivi. Entrambe le comunità di guerra avevano una combinazione DNA, simile a Draconiani e Orione. Ogni parte, in questo conflitto, desiderava superare l'altra, e la quantità delle armi aumentava costantemente, finché non divenne numerosissima.  Circa 3.200.000 anni fa, i conflitti s’intensificarono ed iniziarono ad essere usate le armi a neutroni. Doveva essere uno "scambio limitato di armi nucleari" tra le parti in conflitto. Il primo scambio distrusse diverse migliaia di umanoidi. La parte danneggiata si ricostruì, ma cominciò a vendicarsi su altri fronti, ogni volta con crescente distruzione.                                                                            

Sebbene sembrasse una scoperta accidentale, fu sviluppata una bomba a neutroni, particolarmente potente, usando rare combinazioni di catalizzatori elementari. Gli scienziati coinvolti in quell'esperimento non erano consapevoli dell’alto potere distruttivo. Quelle armi sono state usate da una base militare, nascosta in territorio nemico sotterraneo.                                                 

C'erano centinaia di neutroni all'interno di quella base d’armi. Quando il nemico s’accorse che stava giungendo una bomba, cercò di farla esplodere nella stessa base. Furono lanciate diverse centinaia di armi, che esplosero, prematuramente, in aria, creando grandi lampi.                                                                                    

Anche se, non sono riusciti ad intercettare le armi ancora più potenti in arrivo, entrate nel silo nemico, contemporaneamente, lanciarono oltre 200 armi, sepolte nel terreno.  Una combinazione dell'esplosioni di quell'arma più potente e di 200 armi nucleari convenzionali provocò un potente terremoto, che ha distrutto il pianeta Maldek, alla fine, ridotto in centinaia di pezzi, divenne la cintura d’asteroidi tra Marte e Giove.  Oltre 10 milioni di anime sono scomparse in quell'esplosione, e la maggior parte di loro si è incarnata in seguito su Marte. Noi ed altri buoni gruppi siamo rimasti inorriditi da ciò che è successo ed abbiamo pregato il Dio Superiore, per un intervento più ampio, che impedisse che una cosa del genere si ripeta.                                                                                                          

La risultante dell'impatto ha modificato le orbite di Marte e della Terra ed ha gravemente interrotto le basi eteriche di Giove e Saturno. Un'onda d’interferenza elettromagnetica è uscita dal sistema solare, che è stata notata da esseri provenienti da ogni parte di altre galassie. È stato convocato un concilio di Alcione, Patria della Grande Fratellanza Bianca, e fu convenuto che mai più, nessuna delle galassie potrà essere distrutta su scala planetaria.                                                                                                

Crediamo che questo testo Vi abbia intrigato.                                                     

Vi ha portato più domande che risposte?                                                                   

Se lo è così, va bene. Ricordate che abbiamo toccato solo le basi degli eventi e delle situazioni, ed offriamo la nostra prospettiva del gioco della dualità, che si protrae da milioni di anni. Inutile dire, che nei nostri esperimenti originali sul DNA abbiamo sbagliato.    Sarebbe come se altri scienziati venissero nel nostro laboratorio, nel mezzo della notte, a distruggere le nostre attrezzature, rubare i campioni e fare i loro esperimenti.

Vi piace la nostra analogia?                                                                                     

Abbiamo studiato la vostra lingua per molto tempo ed ora sembra che sappiamo come usare lo slang della vostra lingua per dire cosa intendiamo.

  • Tratto dal libro: “Earth changes and 2012”, di Sal Rachele. Traduzione a cura di Sladjana

I fondatori usano il canale di Sal Rachele, per inviarci messaggi importanti.

 

 

Pin It

Partner jooble

Partner jobsora

Articoli da consultare