SCUOLA SCIENTIFICA TESLIANA DI NATUROPATIA OLISTICA

colomba-betlemme

Dov’è il re dei Giudei che è nato ora?

Ora Gesù essendo nato a Betlemme di Giuda, al tempo del re Erode, ecco che dei Magi venuti dall’Oriente giunsero a Gerusalemme, chiedendo: «Dov'è il re dei Giudei che è nato ora? Perché noi abbiamo veduto in Oriente la sua stella e siamo venuti per adorarlo». Avendo sentito ciò, il re Erode fu turbato e con lui tutta Gerusalemme; e adunati tutti i principali sacerdoti e gli scribi del popolo, s'informava da loro dove doveva nascere il Cristo.

Questi gli risposero: «A Betlemme di Giudea, perché così è scritto per mezzo del Profeta: E tu Betlemme, terra di Giuda, non sei la più piccola tra i capoluoghi di Giuda; perché da te nascerà il Capo che deve reggere il mio popolo Israele».

Allora Erode, fatti venire di nascosto i Magi, si informò da loro esattamente sul tempo dell’apparizione della stella, e avendoli messi sul cammino di Betlemme disse loro: «Andate e fate diligente ricerca del fanciullo; e, quando lo avrete trovato, fatemelo sapere, affinché anch'io venga e lo adori».

Udito il Re, essi si misero in via; ed ecco la stella, vista già in Oriente, precederli, finché giunta sul luogo, dove stava il bambino, si fermò. Alla vista della stella gioirono vivamente di grande gioia, ed entrati nella casa, trovarono il bambino con Maria, sua madre, e, prostratisi, l’adorarono. Aperti poi i loro tesori, gli offrirono in dono oro, incenso e mirra. Essendo poi stati avvertiti in sogno di non ripassare da Erode, se ne tornarono ai loro paesi seguendo un’altra via.

 

Fuggì in Egitto!

Ora, allontanatisi quelli, ecco un Angelo del Signore apparire in sogno a Giuseppe, dicendogli: «Alzati, prendi il Bambino e sua madre, e fuggi in Egitto, e resta là finché io te ne dia avviso; perché Erode sta per cercare il Bambino per farlo morire».

Egli dunque si alzò, e, nella stessa notte, prese il bambino e la madre e si ritirò in Egitto, e vi rimase fino alla morte di Erode, perché si compisse quello che il Signore aveva detto per mezzo del Profeta: «Ho chiamato mio figlio dall'Egitto».

Frattanto Erode, vedendosi deluso dai Magi, montò in gran furore e mandò a trucidare tutti i bambini che erano in Betlemme e nel suo territorio dai due anni in giù, secondo il tempo che aveva attentamente indagato dai Magi.fiore-del-cielo

S’adempì allora quanto era stato detto per bocca del Profeta Geremia: «S’è udita in Rama una voce, un pianto e un lamento grande; è Rachele che piange i suoi figli, e non vuole essere consolata perché non ci sono più».

 

 

Va nel paese d’Israele.

Ora Erode essendo morto, ecco che un Angelo del Signore apparve in sogno a Giuseppe in Egitto dicendogli: «Alzati, prendi il bambino e sua madre e va nel paese d'Israele, perché sono morti coloro che attentavano alla vita del bambino».

Ed egli, levatosi, prese il bambino e la madre sua, e rientrò nel terra d'Israele; ma avendo saputo che Archelao regnava in Giudea al posto di Erode suo padre, ebbe timore di andarvi; ed essendo stato istruito in sogno si ritirò nella regione della Galilea e venne ad abitare la città chiamata Nazareth, affinché si compisse quello che era stato detto per mezzo dei profeti che sarebbe stato chiamato Nazareno.

CONSULTA ANCHE:

Vangelo secondo San Matteo - introduzione

Libro Genealogico di Gesù Cristo, figlio di Davide, figlio di Abramo

Fate penitenza, perché il Regno dei cieli è vicino. Battesimo Gesù

Preghiera - Ma tu, quando preghi, entra nella stanza tua, e, chiusa la tua porta, prega il Padre tuo nel segreto; te ne renderà il merito.

Insegnamenti di Gesù - Fate dunque agli altri tutto ciò che volete che gli altri facciano a voi, perché questa è la Legge e i Profeti.

Miracoli di Gesù- In tal modo si compì quanto era stato detto dal Profeta Isaia: «Si è addossate le nostre infermità e ha portato i nostri malori».

Perché pensate male nel vostro cuore? - Mentre Gesù se ne andava, lo seguirono due ciechi che gridavano a questo modo: «Abbi pietà di noi, Figlio di Davide!» Toccò i loro occhi e disse: «Sia fatto conforme alla vostra fede». I loro occhi si aprirono.

Cuore di Gesù - Prendete su di voi il mio giogo, e imparate da me, che sono mansueto e umile di cuore, e troverete riposo alle anime vostre: poiché il mio giogo è dolce e il mio carico è leggero».

Tutto quello che domanderete con fede nella preghiera voi l’otterrete

Il piu' grande comandamento della legge: Amerai il Signore Dio tuo con tutto il tuo cuore, con tutta l’anima tua e con tutta la tua mente.

Uno solo e' il padre vostro, quello che e' nei cieli

Vigilate, perché non sapete in quale ora il Signore verrà. Il cielo e la terra passeranno, ma le mie parole non passeranno. Quanto poi a quel giorno e a quell'ora nessuno lo sa;

Vegliate dunque perché non sapete né il giorno, né l'ora  - A chi ha, sarà dato e sarà nell'abbondanza; ma a chi non ha sarà tolto anche quello che ha.

Morte di Cristo

E' risorto, come ha predetto

Brano del Ss. VANGELO,

tratto dall’Edizione esclusiva

della Congregazione “Servi dell'Eterna Sapienza” Bologna.

Traduzione di P. Fr. Enrico M. G. Genovesi O.P.

Pin It

Partner jooble

Partner jobsora