SCUOLA SCIENTIFICA TESLIANA DI NATUROPATIA OLISTICA

colombe-nel-cielo

Ascoltate! Ecco che il seminatore uscì per seminare.

Ed egli si mise di nuovo a insegnare vicino al mare.E una grandissima folla si riunì attorno a lui, così che egli salì su di una barca e si sedette, stando in mare, mentre tutta la folla era a terra lungo la marina. Ed egli insegnava loro molte cose sotto forma di parabole, e diceva secondo il suo modo di insegnare: «Ascoltate! Ecco che il seminatore uscì per seminare. E mentre seminava avvenne che parte del seme cadde lungo la strada e vennero gli uccelli e lo mangiarono.  E parte cadde sul suolo pietroso, dove non vi era molta terra, e subito germogliò perché non aveva terra profonda; e quando si alzò il sole fu riarso e perché non aveva radice si disseccò.  E altro seme cadde fra le spine; e le spine crebbero e lo soffocarono, e non diede frutto.  E altro seme cadde nella terra buona, e crescendo e sviluppandosi, diede frutto, e rese l’uno il trenta, l’altro il sessanta e l’altro il cento».

E soggiunse: «Chi ha orecchie per intendere, intenda».
Quando poi fu solo, quelli, i Dodici, che gli erano intorno, lo interrogarono circa la parabola.
Ed egli diceva loro: «A voi è stata data la conoscenza del mistero del regno di Dio; ma a quelli che sono fuori, tutto è comunicato in parabole, per modo che essi, pure guardando, non vedano, e pure ascoltando, non comprendano; ché non si convertano e siano loro rimessi i peccati».
E soggiunse: «Non comprendete questa parabola? e come intenderete le altre parabole? Il seminatore semina la parola. Ora quelli che sono lungo la strada ove è seminata la parola, sono coloro che appena l'hanno sentita, tosto viene Satana e porta via la parola in essi seminata.   Parimenti quei che ricevono la semente in terreno pietroso sono coloro che, all’udire la parola, l'accolgono subito con gioia; ma non hanno radice dentro di sé, e sono incostanti; e in seguito, quando a causa della parola sopravviene una tribolazione, o una persecuzione, subito se ne scandalizzano.  E vi sono altri che hanno ricevuto il seme fra le spine; sono quelli che hanno intesa la parola, ma le preoccupazioni del mondo, e le insidie delle ricchezze e le brame di ogni genere penetrando in essi soffocano la parola, e così questa resta infeconda. E coloro i quali ricevono il seme nella terra buona sono quelli che ascoltano la parola e l'accolgono e producono frutti, l’uno trenta, l’altro sessanta, e l’altro cento».
E diceva loro: «La lampada si porta forse per metterla sotto il moggio o sotto il letto? O non piuttosto per metterla sul candeliere?  Perché nulla vi è di nascosto che non debba essere scoperto, e niente è tenuto segreto se non per venire alla luce.  Se qualcuno ha orecchie da intendere, intenda».
E diceva loro: «Fate attenzione a quello che udite: Sarete serviti secondo la vostra misura, e a voi daranno anche di più. Perché a chi ha sarà dato; e a chi non ha sarà tolto anche il poco che ha».fiori-vita

A che cosa paragoneremo il regno di Dio?

 

E diceva: «Succede del regno di Dio come di un uomo che ha gettato il seme per terra poi va a dormire e si sveglia la notte e il giorno; e intanto il seme spunta e cresce senza che egli stesso sappia come.   Perché la terra da sola produce prima l’erba, poi la spiga, poi i chicchi che riempiono la spiga. E quando il raccolto è pronto subito egli vi mette la falce perché la messe è matura».

E diceva: «A che cosa paragoneremo il regno di Dio? O con quale parabola lo raffigureremo?  E’ come un grano di senapa che, quando è seminato in terra, è il più piccolo di tutti semi che sono in terra; ma seminato che sia, cresce e diventa il più grande di tutti gli erbaggi, e stende rami così grandi che gli uccelli del cielo possono ripararsi alla sua ombra».
E per molte parabole come queste egli proponeva loro la parola, secondo che essi erano capaci di capire; e mai parlava senza parabole; però ai suoi discepoli spiegava tutto in privato.
E quello stesso giorno, venuta la sera, disse loro: «Passiamo all'altra sponda». 


Perché siete così paurosi?

 

Ed essi, dopo avere licenziata la folla, lo prendono così com'era nella barca, e le altre barche lo accompagnavano. 
E si levò un gran turbine di vento, che lanciava flutti nella barca in modo che questa già si riempiva. 
Egli pertanto era a poppa, dormendo su un cuscino.
Allora essi lo scossero dicendogli: «Maestro, non t'importa che noi periamo?»
E svegliatosi comandò al vento e disse al mare: «Silenzio! Taci».
E il vento si calmò e si fece grande bonaccia. 
E soggiunse loro: «Perché siete così paurosi? Non avete ancora fiducia?». 
Ed essi furono colti da grande timore e dicevano tra di loro: «Chi è mai quest’uomo a cui il vento e il mare ubbidiscono?».



Brano del Ss. VANGELO,
tratto dall’Edizione esclusiva
della Congregazione “Servi dell'Eterna Sapienza” Bologna.
Traduzione di P. Fr. Enrico M. G. Genovesi O.P.

CONSULTA ANCHE:

Vangelo secondo San Marco - introduzione

Quand’ecco, in quei giorni Gesù venne da Nazareth di Galilea e fu battezzato da Giovanni nel Giordano.

Non abbiamo mai veduto alcunché di simile - Rivolgendosi al paralitico disse: « Io te lo comando, alzati, piglia il tuo lettuccio, e vattene a casa tua». E quegli si alzò subito

Se un regno è diviso in se stesso, quel regno non può durare invece se un regno e' unito diventa piu' forte e puo' scacciare i demoni.

Non temere soltanto abbi fede: Una certa donna, che da dodici anni pativa perdite di sangue, avendo udito parlare di Gesù, toccò il suo mantello.Nello stesso istante il flusso di sangue si stagnò

Quanti pani avete andate a vedere - Gesu presi  i cinque pani  e li spezzo'  e li diede ai suoi discepoli, perché li distribuissero al popolo; discepoli si stupivano sempre più dentro di sé perché essi non si erano resi conto

Ha fatto sentire i sordi e parlare i muti

Avendo occhi non vedete e avendo orecchie non udite - Egli, preso il cieco per mano, lo condusse fuori del villaggio, gli mise della saliva sugli occhi e, impostegli le mani, gli domandò se vedesse qualcosa. Lui fu guarito

Tutto e' possibile a chi crede - Per questo vi dico: tutto quello che domandate pregando, credete come se già lo aveste ottenuto, e così si compirà.

Mosè che cosa vi ha comandato? Chi ripudia la sua moglie e ne sposa un'altra commette adulterio riguardo alla prima, e se la donna ripudia suo marito e ne sposa un altro, commette adulterio

E quando siete in piedi per pregare, se avete qualche cosa contro qualcuno, perdonate, affinché anche il Padre vostro, che è nei cieli, perdoni a voi i vostri peccati

Insegni la via di dio secondo verita' - La povera vedova  ha gettato nel Tesoro più di tutti gli altri offerenti, ha gettato tutto quello che aveva, tutta la sua sussistenza

Non rimarrà pietra su pietra, che non sia in rovina - Voi però state attenti: io vi ho annunciato tutto in anticipo.

Uno di voi mi tradira' - E mentre erano a tavola e mangiavano, Gesù esclamò: In verità, io ve lo dico: uno di voi che mangia con me mi tradirà!

Volete che vi liberi il re dei Giudei - Morte di Cristo

Andate per tutto il mondo e predicate il Vangelo.

 

Pin It

Partner jooble

Partner jobsora

Articoli da consultare