gerusalemme-mappa

Pellegrinaggio: 27 settembre – 04 ottobre 2011


Itinerari, luoghi visitati ed attività svolte.

 

Venerdì 30 settembre 2011

-    Ore 07,00 lasciata la struttura ricettiva “Orp Tabar Hotel” e partenza da Nazareth per il Mar Morto;

-    Ore 09,15-10,00, Qumran:

  • visita al Museo ove sono custoditi 26 manoscritti (riportati nel Vecchio Testamento) ed all’antico acquedotto degli Esseni;
  • Osservazioni delle rovine di un celebre complesso monastico degli Esseni circondato da burroni scoscesi e da una imponente parete rocciosa formata da grotte. In una di queste nel 1947 un beduino trovò delle giare intatte, una delle quali, tra l’altro, conteneva rotoli di cuoio, che furono riconosciuti come manoscritti ebraici risalenti alla 100 a.C. e contenenti il testo completo di Isaia. Dal 1951 in poi, in altre 11 grotte  furono ritrovati altri rotoli di manoscritti di circa 600 volumi diversi tra biblici ed extrabiblici, oggi conservati nell’”Israelum Museum” di Gerusalemme;

-    Ore 10,10-11,15, sosta in uno stabilimento balneare del Mar Morto. Nell’occasione fatto il bagno e fanghi argillosi in un mare molto scivoloso, pieno di buche e salatissimo, che regge a galla senza muoversi minimamente, in considerazione del peso dell’acqua superiore a quello del corpo umano;

-    Ore 11,30-12,15, Gerico (per ingresso check-point perché è territorio Palestinese), visita alla Chiesa di S. Giuseppe e S. Messa. Nel plesso immobiliare è stanziata anche l’unica Scuola Cattolica della Palestina;

-    Ore 12,30-12,45, Gerico, osservazione del Monastero greco e del monte della quarantena o monte delle tentazioni, ove è ricordato il digiuno di Gesù per quaranta giorni e quaranta notti e le tentazioni di satana;

-    Ore 13,00-14,40, Gerico, pranzo presso la struttura di ristorazione multietnica “Ahava Temptation”, ove è annesso anche un sottostante complesso commerciale;

-    Ore 14,45, Gerico, osservazione antico albero di Sicomoro* (detto albero di Zaccheo);

-    Ore 15,00-15,45, Wadi Qelt, sosta e visita nel deserto di Giuda. In cima al monte (paesaggio roccioso, arido, ondulato, silenzioso e con vista stupenda su Gerico ed il Mar Morto) cerimonia della moltiplicazione dei pani, con distribuzione a tutti i pellegrini;

-    Ore 16,10-16,30, dalle adiacenze della sede della facoltà di Lettere di una moderna Università, osservata Gerusalemme, con visione particolare dell’antica cinta muraria, della spianata delle Moschee e del Santo Sepolcro;

-    Ore 16,45, attraversamento del check-point alle porte di Betlemme (ubicato lungo il muro di circa 140 Km. ed alto circa 7 metri, che delimita Gerusalemme dal territorio palestinese, ove tra l’altro sorge Betlemme);

-    Ore 17,00, arrivo a Betlemme** e sistemazione presso la struttura ricettiva “Holy Family Hotel”, per soggiorno fino al giorno 4 ottobre 2011;

-    Ore 18,30-19,30, Betlemme, visita esterno della Basilica della Natività dell’unica piazza cittadina e shopping nei vicini bazar;

-    Ore 19,30-20,30, Betlemme, cena in Hotel;

-    Ore 20,30-22,00, Betlemme, visita per shopping in un grande centro artigianale gestito da un gruppo di cittadini di fede cattolica.

 

  • Luigi dott. Vallario

 

* Nella mitologia egizia era albero consacrato e simbolo di immortalità. Tale albero, cresce fino ad un’altezza di 20 metri e raggiunge una circonferenza di 6 metri di larghezza.
**  Il suo nome significa “Casa del Pane”.

CONSULTA ANCHE:

Terra Santa - Diario di Viaggio

Terra santa - Diario di viaggio - Sabato 01 Ottobre 2011

Terra santa - Diario di viaggio - Domenica 02 Ottobre 2011

Terra santa - Diario di viaggio - Lunedi 03 Ottobre 2011

Terra Santa - Diario di viaggio - Martedi 04 ottobre 2011

Terra Santa - Diario di viaggio - Martedi 27 Settembre 2011

Terra Santa - Diario di viaggio - Mercoledi 28 Settembre 2011

Terra Santa - Diario di viaggio - Giovedi 29 Settembre 2011

 

 

Pin It

Partner jooble

Partner jobsora

Articoli da consultare