SCUOLA SCIENTIFICA TESLIANA DI NATUROPATIA OLISTICA

leeuwenhoek

Uno dei primi che  lavorò  con un microscopio fu Antony Van Leeuwenhoek, (1632 - 1723) di professione tagliavetro.

Era un uomo pratico, e si occupava del commercio della stoffa, la cui qualità veniva controllata utilizzando le lenti di ingrandimento. Nei periodi quando il mercato era fermo aveva tutto il tempo di far pratica sulle lenti. Anche se il primo microscopio venne scoperto dall'inglese Robert Hooke, le possibilità di questo microscopio erano molto limitate, lui ingrandiva solo trenta volte. Con una tecnica speciale e la combinazione di piccole lenti Leeuwenhoek fu in grado di costruire un microscopio con una potenza di lenti di 500 volte  l’ingrandimento. In segretezza iniziò a preparare  preparati vegetali e animali  e guardarli sul suo dispositivo. Inviò le sue osservazioni in forma epistolare in Inghilterra alla Royal Society. Durante la sua vita egli gli inviò oltre 300 lettere.

Inizialmente, questa collaborazione fu buona, ma poi la sua scoperta  scosso alcune delle teorie della evoluzione di nuovi organismi (generazione spontanea), e gli studiosi dall'Inghilterra non gli diedero più creduto. Così inviarono una delegazione di grandi scienziati e sacerdoti a Delft per confermare le scoperte di Leeuwenhoek. Gli fu riconosciuto tutto, ma fu respinta dalla scienza la teoria della generazione spontanea. Leeuwenhoek  nascose bene la sua invenzione, e non permise a nessuno di sapere come era stata fatta, e non permise a nessuno di usare il suo microscopio tranne  che lui. Il modo in cui ha unito le lenti è rimasta un mistero per molto tempo dopo la sua morte.

Solo nel 1950 sono riusciti a costruire un dispositivo identico al suo. E' considerato il primo ricercatore dei protozoi, degli spermatozoi umani, dei batteri e dei globuli rossi. Dopo la sua morte  lasciò al mondo 247 microscopi (di cui sette sono ancora in uso), ma non i segreti della fabbricazione delle  lenti.

Gli scienziati dopo di lui dovettero  arrivarci da soli alle sue scoperte. È interessante il fatto che continuò ad  inviare lettere in Inghilterra fino la sua morte, mentre era a letto descriveva  in dettaglio la sua malattia.
A Zacharias Janssen (1580-1638) viene generalmente attribuita l'invenzione del microscopio alla fine del XVI secolo. Gli occhiali da vista  diventarono sempre più popolari, e si destinò molta attenzione all’ ottica. Si crede che il padre, Hans, lo aiutò a costruire il microscopio nel 1595. I due erano cabarettisti in Middleburg, in Olanda. Zacharias scrisse ad un diplomatico olandese, William Boreel, della sua invenzione. Ma solo quando il medico del Re di Francia richiese esplicitamente notizie sull’invenzione nel 1650, Boreel raccontò il progetto del microscopio.

Janssen aveva notato che due doppie  lenti convesse usate ad una certa distanza ingrandiscono il soggetto. Aveva unito queste due lenti all'interno di un tubo, creando quindi  il primo microscopio (gr. micros = piccolo; scopein- guarda).

CONSULTA ANCHE:

gottfried-leibnizGottfried Wilhelm Leibniz - La sua grandezza è paragonabile a quella di Galileo, Cartesio, Newton, Spinoza. Sono dovuti passare ben 50 anni dopo la sua morte prima che fosse riconosciuta la sua vera grandezza.

 

 

 

 

 

alan-turingAlan Turing - matematico e crittografo inglese, è considerato il padre dei moderni computer.

 

 

 

 

 

jean-baptiste-de-lamarckJean-Baptiste Lamarck  - il fondatore della biologia come scienza della vita o scienza delle cose viventi ed è considerato l’inventore del termine “biologia”.

 

 

 

 

 

nojmanMargittan Neumann Janos Lajos - È stato un matematico e scienziato ungherese-americano che ha contribuito alla fisica quantistica, all'analisi funzionale, alla teoria degli insiemi, alla topologia, all’informatica, all’economia, all’analisi numerica, all’idrodinamica, ed è considerato come uno dei matematici più importanti della storia.

 

 

 

 

niccolo-copernicoNiccolo Copernico - È senza dubbio uno dei più grandi astronomi nella storia. Ha cambiato completamente le prospettive degli uomini nel mondo, anche se non è stato facile, ha allargato gli orizzonti delle persone.

 

 

 

 

robert-goddardRobert Goddard - Nel 1919  annunciò pubblicamente che era possibile viaggiare sulla Luna però  gli  risero tutti in faccia.

 

 

 

 

 

santos-dumontIn realtà era  Alberto Santos - Dumont  l’ uomo che inventò il primo vero aeroplano.

 

 

 

albert-einstein-e-mileva-maricMileva era la moglie di Albert Einstein. Si erano incontrati nella facoltà politecnica a Zurigo. Avevano studiato insieme ed insieme erano arrivati alla teoria della relatività e ad altre grandi scoperte scientifiche del ventesimo secolo.

 

 

 

antoinelavoisierAntoine Lavoisier è considerato il padre della chimica moderna.

 

 

 

 

 

 

takakazu-sekiTakakazu Seki - il fondatore della matematica giapponese

 

 

 

 

 

ivan-vladimirovicIvan Vladimirovic, botanico russo, personalmente aveva creato 45 tipi di mele, 20 varietà di pere, 19 varietà di ciliegie, 8 varietà di uve, due varietà di mandorle, e molti altre, varietà per un totale di 153 varietà di alberi da frutta.

 

 

 

 

 

jean joseph etienne lenoirJEAN-JOSEPH LENOIR (1822-1900) - brevettò il primo motore a combustione interna

 

 

 

 

 

joseph-swanJoseph Swan fu un pioniere dell' illuminazione elettrica e della fotografia. Ha brevettato il processo di foto di carbonio nel 1864 e la carta al bromuro per la fotografia a colori. Ha anche creato la prima seta artificiale.

 

 

 

 

edward-jennerEdward Jenner era un medico molto abile e preparato. Grazie alla sua intuizione riuscì a produrre il primo vaccino al mondo.

 

 

 

 

 

champollionJean Francois Champollion (1790-1832) - riuscì a leggere geroglifici egiziani

 

 

 

 

 

Johann Carl Friedrich Gauss - Per i suoi contemporanei, fu l’eccelso dei matematici, cioè Princeps Mathematicorum.

 

 

 

 

 

max-gersonMax Gerson aveva scoperto la cura per il cancro nel 1928

 

 

 

 

Pin It

Partner jooble

Partner jobsora