SCUOLA SCIENTIFICA TESLIANA DI NATUROPATIA OLISTICA

turchese

E’ il simbolo di un amore felice e di una serena  vita familiare.

In astrologia il turchese è soggetto a Giove. Per gli antichi astrologi turchese non faceva parte delle  pietre dello zodiaco. Tuttavia, si raccomanda alle persone nate sotto il segno del Sagittario. Quasi universalmente, il turchese è la pietra del mese di dicembre.
Il Turchese  era la principale pietra d'Oriente, la pietra sacra di Tibet, la pietra dei faraoni egiziani, così come la pietra celeste degli Indiani d'America.

Molte delle pietre perdono il loro potere insondabile, ma il turchese è in grado di mantenere le sue proprietà mistiche, cambiando colore, diventando chiaro,  passando dal blu al bianco. A quanto pare, la sua natura capricciosa ha ispirato numerose leggende e miti, perchè in un certo modo illustra i cambiamenti.

Si credeva che  il turchese riflettesse diversi stati di salute. Diventa chiara  se il suo possessore è malato, diventa bianca dopo la sua morte e può ricambiare il colore se il possessore sarà  un erede sano.

La storia, il significato e il simbolo della pietra turchese

La dea egizia Hathor era chiamata la "Regina del turchese", nella stessa pietra è scolpito scarabeo, il simbolo sacro del dio Ra. Aristotele ha scritto che il turchese protegge dalla morte,  è usato nel trattamento di morso dello scorpione.

In Tibet nessuna pietra è stata considerata una divinità tranne il turchese. Una famosa famiglia tibetana ebbe persino il suo cognome come "tetto turchese”, ritenendo che avrebbe portato fortuna.
Gli indiani d'America  indossavano le perline turchesi, nella convinzione che il turchese salvasse dalla paura e dal morso mortale dei serpenti. I pastori Navajo indossavano le perle per  proteggersi dalle tempeste. Lanciavano in acqua un sasso turchese  per  supplicare il  dio della pioggia e il dio dei venti. La cosa più importante per gli indiani era l'effetto del turchese nella caccia. Il turchese è stata anche un premio in vari concorsi e un mezzo di scambio nei commerci indiani. Viene utilizzato in molti riti religiosi.

In Cina, si credeva che il turchese donasse grande forza a chi lo guardava. Nei riti di magia, una meditazione sulla pietra turchese in una notte di luna piena potrebbe migliorare la salute e portare  vittoria in battaglia. Molti scrittori antichi attribuivano al turchese la  capacità di curare l'epilessia, le malattie intestinali, l’ulcera, i tumori.
I soldati russi portavano turchese come strumento di protezione in battaglia. Era particolarmente apprezzato dai cavalieri.
I Romani collegavano il turchese con la dea dell'amore Venere indossandolo di Venerdì  - il giorno dedicato a Venere, giorno dell'amore. In Russia e in Germania si credeva che l’anello di nozze di turchese  rafforzasse il matrimonio e la riconciliazione dei coniugi in caso di liti in famiglia. Tra le qualità principali della pietra ci sono la conciliazione delle parti in conflitto, il fermare una lite e  stabilire la pace. Ma non si raccomanda di indossarlo se sei arrabbiato.

 

Consulta altri articoli la storia, il significato e il simbolo di pietre preziose:

Lo spinello - favorisce l’amore, il guadagno di denaro, portafortuna

I gioielli di zircone, già dai tempi antichi, erano utilizzati come talismani che favorivano gli accordi commerciali.

In Tibet, i monaci nella cura delle ferite, sulle lesioni applicavano sfere di cristallo. La luce del sole attraversava la pietra, guarendo in tal modo le lesioni.

Crisoberillo - indicato per le persone in cerca di matrimonio, riuscendo soprattutto ad attrarre potenziali spose e sposi.

Granata - Il popolo di Persia credeva che la granata era  il loro patrono, chiamandole persino  "roccia reale".

Giacinto - il giacinto ha anche la capacità di migliorare la memoria e aumentare il livello di intelligenza. Si crede che questo minerale  ottenne il nome dal fiore del giacinto,  i Greci avevano una leggenda su un bellissimo giovane.

Smeraldo - Di tutte le pietre preziose la regina Cleopatra considerava il solo smeraldo degno della sua bellezza. E per riavvicinare la sua immagine a questa pietra la fece scolpire su di uno smeraldo.

Giada - Secondo la leggenda taoista, la fonte di Giada  è la dimora degli immortali, il paradiso terrestre.

Rubino - Gli Indiani consideravano il rubino  la pietra sacra, pochissimi indiani avevano il coraggio di venderlo.

Zaffiro - Gli antichi persiani credevano che l'azzurro del cielo fosse venuto da uno zaffiro gigante, su cui poggiava la terra.

Pin It

Partner jooble