SCUOLA SCIENTIFICA TESLIANA DI NATUROPATIA OLISTICA

rubino

Il rubino è  simbolo di autorità e di potere

Il rubino (deriva dalla parola latina Rubenus - Rosso) – una pietra benedetta, pietra di luglio, un talismano magico, un simbolo di invulnerabilità, di longevità, d'amore ardente e passionale. Nell’ astrologia il rubino è associato al Leone e Capricorno. Una meravigliosa varietà di rosso. Il colore del rubino  varia: dal rosa al rosso vivo con aggiunta di viola. Come l’eliotropio, dà coraggio per scongiurare i cattivi pe

La storia, il significato e il simbolo della pietra rubino

In India il rubino era chiamato il Re delle gemme. Rubini enormi furono i tesori del Rajas indiano e della scià dell'Iran. Gli Indiani consideravano il rubino la pietra sacra, pochissimi indiani avevano il coraggio di venderlo. Nel regno di Russia era stato a lungo incoronato con il cappello "Monomaco” che oltre a varie pietre semi-preziose  era  ornato dai  rubini meravigliosi. Nella corona di Caterina II era presente un rubino di dimensioni quali un uovo di piccione, era un dono del re di Svezia Gustavo III. Cesare Borgia conosciuto per il suo coraggio e la sua crudeltà  portava un anello con un rubino enorme, dal nome "il fuoco dei Borgia" ed era solito sostenere che non era la pietra che gli salvava la vita.
Il rubino è  simbolo di autorità e di potere, mentre in amore questa pietra porta una passione ardente. In Oriente,  dichiaravano: "Il rubino conferisce al suo titolare il potere e il coraggio del leone, e l’astuzia dell’aquila e del serpente. La pietra contribuisce al fascino di amore e passione. Il rubino non dovrebbe essere mostrato ai bambini ed al bufalo: un bambino potrebbe avere paura dei suoi colori brillanti, ed il bufalo potrebbe arrabbiarsi.
Al rubino nell'antichità attribuivano  poteri soprannaturali. Si credeva che possedesse  poteri magici, la garanzia della vittoria, l’amore e la felicità. Questa pietra esposta alla luce, crea un impatto creativo, dà il potere di diventare famoso. Ma nello stesso tempo prende ad una persona un sacco di fatica e di energia.
La più nota e la più frequente  definizione del  rubino è pietra di vita. Nei tempi antichi si credeva che questa pietra fosse un nemico più pericoloso del diavolo. Una credenza molto comune è anche il fatto che il rubino simboleggia l'amore passionale. E’ facile determinare la ragione di questa superstizione: il rosso rubino intenso - è un simbolo diretto di passione. Il rubino cura la depressione cronica e l’insonnia, aiuta nelle malattie della spina dorsale, delle articolazioni, ed è consigliato per i reumatismi. Nei tempi antichi, il rubino è stata utilizzato nel trattamento delle malattie di cuore. Si credeva che trasformasse la malinconia in allegria, ed ispirasse la fede nella salvezza. Gli avevano attribuito proprietà miracolose: per  dare stimolo e coraggio. Il rubino migliora il sonno e l'appetito, restituisce forza. Il rubino è utile nelle malattie del sangue, come l’anemia, nelle malattie virali, stimolando il sistema immunitario. Secondo la leggenda, Paracelso aveva trattato la peste e la peste bubbonica con il rubino.

Consulta altri articoli la storia, il significato e il simbolo di pietre preziose:

Lo spinello - favorisce l’amore, il guadagno di denaro, portafortuna

I gioielli di zircone, già dai tempi antichi, erano utilizzati come talismani che favorivano gli accordi commerciali.

In Tibet, i monaci nella cura delle ferite, sulle lesioni applicavano sfere di cristallo. La luce del sole attraversava la pietra, guarendo in tal modo le lesioni.

Crisoberillo - indicato per le persone in cerca di matrimonio, riuscendo soprattutto ad attrarre potenziali spose e sposi.

Turchese - In Tibet nessuna pietra è stata considerata una divinità tranne il turchese. Una famosa famiglia tibetana ebbe persino il suo cognome come "tetto turchese”, ritenendo che avrebbe portato fortuna.

Smeraldo - Di tutte le pietre preziose la regina Cleopatra considerava il solo smeraldo degno della sua bellezza. E per riavvicinare la sua immagine a questa pietra la fece scolpire su di uno smeraldo.

 

Giada - Secondo la leggenda taoista, la fonte di Giada  è la dimora degli immortali, il paradiso terrestre.

Zaffiro - Gli antichi persiani credevano che l'azzurro del cielo fosse venuto da uno zaffiro gigante, su cui poggiava la terra.

Pin It

Partner jooble

Partner jobsora