tesla-e-einstein

Controversia tra Tesla ed Einstein


•    Per Einstein, il mondo è non causale e relativo, invece, per Tesla è strettamente causale e determinato.
•    Per Einstein, l'esperienza umana è del tutto inaffidabile e non corrisponde alla realtà fisica, invece, per Tesla, la realtà fisica è universale e permea su tutti i livelli dell'esistenza cosmica, cioè  la conoscenza della verità non si può evitare in alcun modo.
•    Per Einstein, il mondo è duale, composto da illusione umana e realtà cosmica oggettiva, la matematica è uno strumento epistemologico puro, con il quale l’impero umano s’avvicina alla realtà fisica; per Tesla, il mondo è unico e la materia che si crea dalla spiritualità è emanazione di tempo e spazio.
•    Per Einstein, l’etere non esiste come entità reale, ma questo è il risultato del pensiero errato, attraverso la storia della scienza; per Tesla, è un campo unico del tempo indifferenziato, dello spazio e dei processi energetici e, con la risonanza di processi dell’etere si crea la materia.
•    Per Einstein, la forza è una proprietà dello spazio che si manifesta con la sua curvatura; per Tesla, la forza è una serie di operazioni matematiche che hanno un effetto reale e si manifestano nelle proprietà del mondo fisico; mentre la matematica è natura della forza, che invece, per la maggior parte degli altri scienziati, nonché per Einstein, viceversa, la forza ha carattere matematico.
•    Il tempo, per Einstein, è solo l'ordine degli eventi, non esiste com’entità fisica, ma si determina misurandolo da sistema a sistema; il tempo, per Tesla, è un vero algoritmo che grazie alle leggi della risonanza, compone i sistemi fisici dell’etere e di nuovo li decompone in etere.
•    Per Einstein, la massima velocità della luce nel vuoto è di 300.000 km/sec, mentre per Tesla, la velocità delle onde elettromagnetiche non è limitata; La sua materia e gli esperimenti dimostrano che è possibile una temporanea trasmissione d’onde ed energia, a qualsiasi distanza, e, la velocità delle onde meccaniche ed elettriche che attraversano la Terra è ben oltre la velocità di Einstein, relativa alla luce nel vuoto.
•    Nelle conversazioni, con degli amici, Tesla ha spesso messo in discussione molte affermazioni di Einstein, soprattutto, quella relativa alla curvatura dello spazio. Tesla riteneva che con ciò, si fa male alla legge d’azione e reazione: "Se, in presenza di una grande massa gravitazionale, si piega lo spazio, grazie all'azione della forza, allora la reazione dello spazio dovrebbe essere tale da raddrizzarlo" Nel 1935, criticò la famosa formula di Einstein E = mc2, sostenendo che, la conversione della massa in energia è senza fondamento, poiché esiste un’unità di base della massa dell'elettrone, che non può essere convertita fino alla fine in energia.
•    Einstein era un teorico puro, invece, Tesla un sperimentatore fondamentale. Non si sa se s’incontrarono e se si parlarono. Tuttavia, Einstein fece gli auguri a Tesla, per il 75^ compleanno, sottolineando, i suoi meriti scientifici per il sistema della corrente alternata, nonchè, solo apparentemente, per meno significative, scoperte di Tesla. La fisica dell’etere di Tesla è la vera scienza del futuro. Molti iniziano a sentirne parlare e sapere che è così.


 Tratto dall'intervista con Velimir Abramovic, il fisico, più grande conoscitore dei lavori di Tesla, per la rivista serba "trece oko" (terzo occhio), ediz.11/10/2016, n. 701


Traduzione a cura di Sladjana

Pin It

Partner jooble

Partner jobsora

Articoli da consultare