SCUOLA SCIENTIFICA TESLIANA DI NATUROPATIA OLISTICA

lunachiara

Il simbolismo della Luna

La luna ha molti significati. E' legata ai concetti quali donna, acqua, fertilità, morte, rinascita, notte, ed inoltre, una forma di immagine e di eterno ritorno, un simbolo di processi ciclici. La luna rappresenta un inizio passivo perché, non avendo luce propria, riflette la luce del sole. Sin dall'antichità la gente credeva che la luna influisse sulla follia (da qui il termine "sonnambulismo"); una divinità lunare (simile al greco Ecate) era associata alla potenza dei fantasmi. Il suo metallo è l'argento, il suo colore  è il bianco, il suo numero è due. Il simbolismo della luna rappresenta una ambivalenza perché si manifesta allo stesso tempo in rapporto con la vita e la morte. La luna muore e rinasce, definendo l'aspetto dell'idea di far rivivere il tempo entro l'anno.

Il culto della luna, che era caratteristica di epoche di culture diverse, aveva creato una ricca mitologia e un simbolismo associato alle varie culture. La luna crescente era stata il simbolo sacro dei babilonesi, Iside per gli egizi e Artemide per gli greci. Poi utilizzata nel simbolismo associato alla Vergine Maria. La mistica cristiana simboleggiava Maria con la falce di luna: il principio femminile, che porta la luce nel buio della notte. Viene anche usata come simbolo di sicurezza  dell'impero bizantino,  nel periodo di Costantino. Questa immagine fu poi replicata dai turchi dopo la vittoria dei musulmani sui cristiani. Il Sultano turco aveva già cominciato a utilizzarla come segno del suo potere. La mezzaluna divenne il simbolo dell'Islam in opposizione della Croce.
Il fenomeno della luna affascina tutti  - le sue fasi, che vengono paragonate alle stagioni e alle diverse età della vita umana. Alla nuova luna vengono attribuiti mezzi magici (la capacità di curare le malattie),può tenere in concomitanza le attività religiose e le preghiere. La luna piena, al contrario, era considerata un rafforzamento delle forze oscure del tempo. Sin dai tempi antichi, le fasi lunari concordavano tutti gli aspetti della vita. La luna crescente era considerata di buon auspicio per la semina delle colture e di nuove imprese, per il successo e l’aumento di richezza, mentre la luna calante segnava la fine e la distruzione. Nel Rinascimento  quando la magica alchimia aveva  raggiunto la cima, le fasi lunari si usavano in tutti i rituali magici. Le persone si  sposavano, iniziavano un nuovo business e viaggiavano in conformità alle fasi della luna.

La luna che appare come una terra dei morti o del mondo delle anime in attesa di rinascita, l'idea del viaggio verso la luna dopo la morte rimane anche nelle culture più sviluppate (Grecia, India e Iran).

Il duello tra il sole e la luna. Il sole sorge dal buio della notte in tutto il suo splendore, mentre la luna appare come una falce sottile, perde la sua identità, sta subendo una dolorosa trasformazione. Mentre il sole è legato alla riflessione, la luna è associata all'immaginazione, dopo l'approvazione del Patriarcato, la luna è associata al femminile e il sole al maschile.
In generale, la luna è considerata la dea delle donne.luna
Nelle mitologie sviluppate la luna era personificata  nelle vesti di una divinità femminile, ad esempio, la greca Artemide, Diana romana. Nelle culture primitive  la luna rappresentava la caccia.

La luna era spesso oggetto di culto, ma, a differenza del sole, non era mai considerata come una divinità potente e raramente era associata al dio supremo.

Nello schema del cosmo, di solito sotto il cielo era il sole. La luna era associata a molti riti e credenze.

L'aspetto del primo quarto di luna o luna piena era associata ad alcuni riti magici, con l'obiettivo di facilitare i processi di sviluppo. In piedi sotto la luce della luna piena, le ragazze con seni piccoli  aspettavano che i loro seni crescessero, mentre sotto la luna calante i pazienti con varie patologie neoplastiche, ritenevano che questa fase avrebbe fatto diminuire il loro tumore. Dell'Europa medievale era consuetudine di rivoltare una moneta d'argento quando c’era una luna nuova, e la mancanza di una moneta d'argento, a questo punto si  riteneva un cattivo segno. I tre giorni di "morte" della luna ( come la sua eclissi) erano di solito considerati come pericolosi. Si associavano alla rappresentazione della sconfitta della luna in una battaglia con il mostro celeste, o la morte della luna e la sua risurrezione successiva. In quei momenti,  la gente credeva di non dover intraprendere nuove iniziative, e di astenersi dal sesso.
Per alcune persone era solito bussare ad un recipiente in metallo o soffiare la tromba (tromba), per assistere la luna di angoscia e scoraggiare i suoi nemici. Un cattivo presagio in molte nazioni era un alone lunare. Le macchie lunari erano percepite come i segni di battaglie passate con gli avversari potenti.

Consulta altri articoli

L' acqua è connessa a molte divinità femminili dell'antichità

Plinio affermava che l'acqua della rugiada era una sorta di farmaco.

Alloro - Fa avverare i desideri. Simbolo della vittoria

Sole - Un antico simbolo cosmico noto a tutte le nazioni, che significa vita, fonte di vita e di luce.

Il corpo nudo - La nudità virtuosa e la nudità criminale sono illustrati nell’ immagini nude di Tiziano, "L'amore del Cielo e della Terra".

La luce - Nella mitologia iraniana il concetto di luce si è evoluto  come la mente, l'energia spirituale.

La grotta, allo stesso tempo appare sia come un luogo di nascita, o come una tomba, o il grembo della terra: l'inizio e la fine di tutta l'esistenza.

La fonte rappresenta l'incarnazione della fertilità, la vitalità, l'immortalità dell'anima e il simbolo della femminilità.

Le ali sono un simbolo di movimento, di volo e di pensiero, di immaginazione, di spiritualità.

Pin It

Partner jooble

Partner jobsora