leggenda-africa

La storia di Sobatignela

Si racconta che molti anni fa, Dio Padre era un grande corteggiatore quando la Grande Madre Terra si assentava. Dio Padre trovò una giovane sirena che gli faceva compagnia. Spesso si tuffava in mare per fare l'amore con questa bellissima, metà ragazza metà pesce.Quando la Grande Madre Terra si assentava per lunghi periodi, Dio Padre si intratteneva la sua amante sulla sua prua della nave. Ma li c’era presente anche uno scorpione, conosciuto con il nome di Sobatignela.

Lo scorpione lo aveva creato la Grande Madre Terra, per custodire e proteggere la casa.Un giorno, che Grande Madre Terra si assentò a lungo, Sobatignela vide Dio Padre cosa faceva con l’amante e ciò non gli piacque affatto.Cosi, mentre Dio Padre era a prua della nave in compagnia della sirena, Sobatignela, di soppiatto, lo pizzicò nel fondoschiena, procurandogli un atroce dolore.Dio Padre emise un urlo di dolore e di rabbia, e poi l'ho allontanò da se, facendolo a pezzi.

Ciò, però, non lo aiutò a calmare la sua rabbia e a lenire il dolore, infatti, il suo fondoschiena era diventato così gonfio che si poteva vedere ad occhio nudo.Quando grande Madre Terra tornò dal viaggio, rinvenne, a prua della nave, tutti i pezzi dello scorpione Sobatignela.E quando gettò in mare un pezzo dello scorpione, per scoprire il destino, si rese conto di ciò che era avvenuto, e in segno di gratitudine tramutò lo scorpione in un gruppo di stelle, che collocò nel cielo; questo insieme di stelle prende il nome di costellazione Sobatignela.

CONSULTA ANCHE:

La storia di Ntintilili

La storia di una coppia di delfini

La storia di ngozi

 

Pin It

Partner jooble

Partner jobsora

Articoli da consultare