SCUOLA SCIENTIFICA TESLIANA DI NATUROPATIA OLISTICA

Misurare la propria vibrazione

Per anni si sentito e si letto circa le vibrazioni e lo stato di coscienza. L'umanità, a detta da alcuni, aumenta la sua vibrazione o consapevolezza. E, la realtà vibrazionale (di nuovo, affermano) può anche influenzare la realtà che percepiamo.

I meditanti ritengono che, il raggiungimento di masse critiche possa cambiare il mondo -  se un certo numero di persone riesce a dominare i pensieri ed a "sollevare" (di nuovo) le vibrazioni.

Il Dr. David R. Hokins, psichiatra e ricercatore della coscienza, con un insegnante spirituale, all'inizio degli anni ottanta, del secolo scorso, iniziò ad occuparsi di quest’argomento.

Nato nel 1917, a Milwaukee, nello stato americano del Wisconsin, finora ha pubblicato otto libri, in cui ha dato la sua "mappa d’illuminazione spirituale" - che è - la sua versione circa la valutazione vibrazionale che, in teoria, è in grado d’indicare dove  siamo, con noi stessi- ma, anche, con il mondo che ci circonda.

Come determinare dove siamo?

Con il metodo della prova muscolare che, può essere implementato in diversi modi, ed il più popolare è quello che descriveremo. Unite il dito indice ed il pollice, di entrambe le mani, in modo da collegare il dito indice con il pollice, pollice ed indice collegati della mano sinistra siano nello spazio, tra il pollice e l’indice, della mano destra! Insieme rassomigliano al numero 8.

Pronunciate un'affermazione (ad esempio: “La mia vibrazione è più di 200”) e il vostro corpo risponderà come il dettetore di bugie e, quando distendete entrambe le braccia, più forte che potete, le dita non si separano - l'affermazione è vera.  Se non è vera - non riuscirete a mantenere le dita  collegate. Ed ora, lo stato di coscienza che il dottor Hokins ha formulato, impostando la sua scala, con valori da 0 a 1.000 Hz. Ecco lo stato e l'umore e dove va.

Mappa dello stato vibrazionale

VERGOGNA E SENSO DI COLPA 20  30

Nella parte inferiore della mappa ci sono i campi energetici della vergogna – 20 è il senso di colpa - 30 l’emozione; accompagna questi livelli l'odio di sé, un processo che si svolge nella coscienza ed è autodistruttivo. Una visone del mondo associato a questo campo energetico è: peccato e sofferenza.

APATIA - 50  

L’emozioni dell'apatia sono l'indifferenza, la disperazione, l'oppressione e la depressione. L'apatia è come una "vecchia signora”, che si sta dondolando nella sua sedia a dondolo, guardando, stupidamente, fuori dalla finestra, dopo aver ricevuto il telegramma che suo figlio è morto in guerra.  Gran parte del mondo vive in uno stato d’apatia, incluso interi stati ed il subcontinente, in cui la gente guarda in modo strano, senza speranza e possibilità per futuro migliore.

DOLORE - 75  

Se la donna, sulla sedia a dondolo, si mettesse a piangere ed esprimesse le sue emozioni, il suo stato sarebbe un po’ migliore, si sarebbe spostata nel campo di dolore, emotivamente distinto dall'indulgenza, dalla sensazione di perdita e dall’espressa depressione.

PAURA - 100  

La paura è il prossimo campo energetico, che è anche negativo, ma contiene molta più energia. A volte, la paura può essere utile, perché ci spinge all'azione, ma…..l'industria del marketing manipola le nostre paure, per venderci i prodotti. Il dolore ha a che fare con il passato e la paura - come di solito proviamo -  con il futuro. La paura di una persona media, nella vita di tutti i giorni, provoca delle preoccupazioni, ansia o panico. Infatti, circa un terzo della popolazione mondiale vive, negli ultimi tre stati d’apatia, tristezza e paura.

DESIDERIO - 125

Sopra la paura c'è il desiderio – ancora un campo energetico negativo. È un campo di dipendenza e,  facilmente, può portare all’ossessività ed ad azioni forzate. Il processo che si svolge nella coscienza, quando si è a questo livello, è l’abbellire l'idea delle cose, che guida il nostro desiderio. Il desiderio può essere la motivazione che le persone diventino di successo o famose, l’avere un sacco di soldi o di creare ciò che pensa che le porterà la felicità, come potrebbe essere uno speciale legame emotivo. Il desiderio può essere usato positivamente, come motivazione per raggiungere gli obiettivi. Tuttavia, l'incapacità di raggiungere questi obiettivi porta alla frustrazione ed all’insoddisfazione.

RABBIA - 150  

La rabbia è un'emozione “carica", ​​molto ovvia. Tuttavia, se una persona arrabbiata sa usare, in modo costruttivo, la propria rabbia, invece che, in modo distruttivo, può incoraggiare alla determinazione e alla capacità di risoluzione. E ancora, la rabbia, sotto forma di insoddisfazione, può portare all’odio, ad insulti, falsità, e persino, all’omicidio ed alla guerra. Ma, il processo, che si svolge nella coscienza, è uno dei più espansivi: per esempio, quando l'animale è arrabbiato, mostra più forza fisica. Quando un gatto è arrabbiato, la coda raddoppia letteralmente, perché sta cercando di essere impressionante; uno scopo biologico di questa espansione è - per intimidire il nemico. L'energia della rabbia può essere positiva se viene utilizzata per ottenere qualcosa di meglio, consentendoci di passare al livello successivo.

ORGOGLIO - 175    

Le persone, orgogliose e astute, dicono che tengono la testa alta, che sono "intoccabili", che non sentono gli altri, che la loro mente è chiusa. Questa consapevolezza porta a posizioni polarizzate, la persona è, costantemente, sulla difensiva, come per “diritto” - in modo che il resto del mondo, logicamente - deve essere "sbagliato". L'orgoglio è associato alla paura, che "giace" da qualche parte, al di sotto di esso. Quando, una persona affronta le sue paure, può "cedere" all'orgoglio. Tutti questi campi negativi si rafforzano a vicenda, e, raramente appaiono da soli. Uno prevale, ma, in effetti, tutti s’alimentano a vicenda. Di solito, come risultato della combinazione di tutti questi campi,  si ha l’ansia. Andare al livello della verità. La prontezza, a rinunciare agli stati emotivi narcisistici, può far fare un passo verso il primo livello di vero potere, il coraggio.

Qualcosa di cruciale succede a questo livello, poiché ha un enorme potere.  Il coraggio ha cambiato il mondo, grazie ad esso, le persone hanno conquistato il pianeta e l'universo. A questo livello, il campo interrompe l'assorbimento della negatività dall'universo. Un uomo è ora in grado di affrontare, di trattare con se stesso e di funzionare meglio, sebbene provi, ancora, alcuni sentimenti meno negativi; ma ora, ha il potere d’affrontare quelle energie. Tutti i livelli inferiori al coraggio hanno un campo energetico negativo che nasce dallo stesso pensiero: la felicità viene dall'esterno. La sensazione che la sopravvivenza dipenda da qualcosa, al di fuori di noi, conduce allo stato d’impotenza, di debolezza e ruolo della vittima, poiché progettiamo il nostro potere - al di là di noi stessi.

CORAGGIO  - 200

Coloro, che hanno raggiunto il livello del coraggio, e progettano di chiedere un aumento al loro capo, potranno, ancora, avere delle contrazioni muscolari allo stomaco, essere arrabbiati o, addirittura, non credere di poter davvero raggiungere il loro obiettivo. Potranno essere arroganti, ma hanno, ancora abbastanza, forza per affrontare la situazione.

NEUTRALITÀ - 250    

A livello neutrale, il campo energetico è positivo ed ancor più allineato alla verità.  La neutralità dell'emozione è la fiducia in se stessi. Ad esempio, va bene se si ottiene un lavoro, e va bene se non lo si ottiene.  Il processo, che si svolge nella coscienza, è la separazione. Se non siete legati ad un determinato risultato, non siete più una vittima. Essere "neutrali" porta sollievo dalle emozioni dolorose, così come il rilascio di resistenza, che porta molto più potere.

VOLONTA’ - 310

Questo livello è ancora più forte. Inizia dicendo "SÌ" alla vita, alla gioia, all'accettazione ed alla lezione,  in linea con queste cose, poiché qui s’introduce lo scopo di realizzare qualcosa.

ACCETTAZIONE - 35O

L'accettazione è essere capace, adeguati e sicuri di sé. Qui, si svolge l’inizio della trasformazione nella coscienza, la trasformazione nell'accettare che noi siamo la fonte della nostra stessa felicità e che, il potere è in noi. Le grandi società dipendono dalle persone che hanno completato questa trasformazione, perché sono realistiche. In esse non domina l'orgoglio, il che significa negazione - in modo che possano accettare le proprie debolezze e limitatezze. Un manager, a questo livello, può vedere dove ci sono dei limiti, accetta come il mondo funziona ed evita di entrare nel “giusto e sbagliato”, e quindi, risolve bene i problemi. Questa trasformazione porta a riappropriarsi dei propri poteri.

RAGIONEVOLEZZA - 4OO

Riciclando l'energia indietro nell'universo, ad esempio attraverso la servitù generosa, ci si sposta nel campo energetico della ragionevolezza. L'uso della ragionevolezza (ragione) trascende le distorsioni narcisistiche/emotive, caratteristiche dell'infanzia e le emotività personali intrise di “piacere”, “non piacere” e dei desideri infiniti. Abilitando la vibrazione dell'emotività, sviluppiamo la capacità di assimilare, riconoscere, classificare e comprendere il significato ed il concetto  di grandi quantità d’informazioni. La ragione e l'intelletto testano una visione della realtà ed arrivano ad un non emotivo rispetto della verità.

AMORE - 5OO  

La ragionevolezza si può sviluppare fino all’amore verso la verità fine a se stessa. Ciò, porta ad un salto fino ad un livello di coscienza a 500. Mentre la ragionevolezza è lineare e oggettiva, l'amore ha una dimensione diversa, poiché non è lineare e soggettivo. Pertanto, si dice che l'intelligenza proviene dalla mente (cervello), mentre l'amore proviene dall’anima (cuore). Nella sua origine, l'amore è selettivo e condizionante; ma, man mano che si sviluppa, diventa, progressivamente, il modo di vivere e la via della connessione, con tutto ciò che è vivo. L'amore deriva dalla natura ed è l'espressione della felicità.

AMORE INCONDIZIONATO (GIOIA) - 540    

È difficile raggiungere questo livello. L'amore incondizionato è il campo energetico della guarigione. Esiste l’aumento d’intensità del campo energetico della vita, per cui è anelante essere vicino a queste persone, poiché, esse solo, sono vive, e danno, a noi, maggiore senso della vita. Mentre ci si avvicina a questo livello, appaiono la gioia interiore, il silenzio e la saggezza interiore. All'interno di questo campo energetico, ci colleghiamo a qualcosa, che è costante e sempre presente. Questo è l'inizio della trasformazione della coscienza, della tranquillità interiore e dell'apertura alla compassione.

PACE - 600

Questo è un campo di benedizione; quando la pace interiore è impossibile da squilibrare. Non ci sono molte informazioni su questa condizione, poiché solo alcune persone la raggiungono.

ILLUMINAZIONE - 7OO      

I pochi, che raggiungono questo livello, non hanno più limitazioni, né dall'esterno né dall'interno.

E l'umanità?

Che cosa ha a che fare lo stato di coscienza individuale, con il progresso dell'umanità nel suo complesso? David Hokins scrive: “In questo universo avviluppato, ogni progresso che realizziamo nel nostro mondo personale, fa progredire il mondo intero, per tutti. Tutti noi navighiamo, a livello collettivo, con la coscienza dell’umanità, per cui, ogni miglioramento che aggiungiamo, ritorna come un boomerang. Con i propri sforzi, per contribuire alla propria vita, contribuiamo, certamente, alle nostre gioie comuni”. Hokins pensa, che circa l'87% delle persone sia al livello d’energia che indebolisce l'umanità. Il livello medio di consapevolezza sulla Terra, afferma è - 207. Tuttavia, questo non è male, poiché, solo l'uno per cento delle persone può avere, sorprendentemente, forti impatti su quelle a livelli inferiori.  Quindi, una persona, che vive e vibra d’energia di ottimismo, e, la volontà di non giudicare gli altri (Livello 300), fa da “contro bilancia” alle negatività, per 90 migliaia d’altri individui. Una persona che arriva al livello di 500 - campi d’amore e rispetto, può far innalzare 750 mila altri individui, al di sopra del livello di 200, su una scala di coscienza, un solo un essere umano che sta vibrando, con l’energia della pace infinita, “estingue” la negatività di 10 milioni di persone. Una sola persona illuminante, che vibra dell'energia della compassione e del puro spirito “estingue” la negatività di 70 milioni di persone.    

È vero? Non lo sappiamo. Ma, è certamente umano, immaginare la teoria del dott. Hokins. Se riuscite a diventare persone migliori - per Voi stessi e per gli altri, diventerete, sicuramente, qualcuno che migliorerà questo mondo. E, sarà meglio per Voi e per gli altri.

 

Pin It

Partner jooble