(function() { var cx = '000482480240528106050:6zvch_agk4s'; var gcse = document.createElement('script'); gcse.type = 'text/javascript'; gcse.async = true; gcse.src = (document.location.protocol == 'https:' ? 'https:' : 'http:') + '//cse.google.com/cse.js?cx=' + cx; var s = document.getElementsByTagName('script')[0]; s.parentNode.insertBefore(gcse, s); })();
Stampa
Categoria: VANGELO SECONDO SAN GIOVANNI

colombe-santi-e-beati

Il primo giorno della settimana Maria Maddalena venne al sepolcro di buon mattino, mentre faceva ancora notte, e vide la pietra spostata dalla tomba.

Allora correndo venne da Simone Pietro e dall'altro discepolo, che Gesù amava, e disse loro: «Hanno portato via il Signore dal sepolcro e non sappiamo dove l'abbiano messo». 
Pietro perciò usci e così l'altro discepolo e venivano al sepolcro. 
Ora tutti e due correvano insieme, ma l'altro discepolo corse più in fretta di Pietro e giunse per primo al sepolcro, e chinatosi vide le bende giacenti; ma non entrò.
Dopo di lui giunse Simone Pietro, che entrò nel sepolcro; e vide le bende deposte in terra, e il sudario, che era stato sul capo di Gesù, non giacente tra le bende, ma ravvolto in un luogo a parte.

Allora entrò anche l'altro discepolo, che era giunto per primo al sepolcro, e vide e credette; perché essi ancora non comprendevano dalla Scrittura che egli doveva risuscitare da morte.
I discepoli dunque se ne ritornarono a casa.
Maria invece piangendo se ne stava vicino al sepolcro, di fuori; e continuando a piangere si chinò e osservò attentamente nel sepolcro; e scorse due Angeli in bianche vesti seduto l'uno verso la testa l'altro verso i piedi dove era stato deposto il corpo di Gesù. 
Ed questi le dissero: «Donna, perché piangi?».
Ella rispose loro: «Perché hanno portato via il mio Signore e non so dove l’abbiano messo».
Ciò detto si voltò indietro e vide Gesù in piedi, ma non sapeva che fosse Gesù.
Gesù le dice: «Donna, perché piangi? chi cerchi?».
Essa, credendo che fosse il giardiniere, gli rispose: «Signore, se tu lo hai portato via dimmi dove l’hai messo ed io lo prenderò».
Gesù le dice: «Maria!». Ed ella voltatasi esclama(in ebraico): «Rabboni», che significa: Maestro.
Gesù le disse: «Non mi toccare, perché non sono ancora risalito al Padre mio, ma va dai miei fratelli e dì loro: Salgo al mio Padre e al vostro Padre, al mio Dio e al vostro Dio ».
Maria di Maddalena venne ad annunziare agli discepoli: «Ho visto il Signore e mi ha detto queste cose». rosa-bianca

Pace a voi! Come il Padre ha mandato me, così io mando voi.

 

 

Giunta intanto la sera di quel medesimo giorno, primo della settimana, ed essendo chiuse le porte del luogo dove per timore dei Giudei erano i discepoli, venne Gesù e fermatosi in mezzo disse loro: «Pace a voi!».
E detto ciò mostrò le sue mani e il suo costato.
Onde i discepoli vedendo il Signore gioirono.
Disse dunque loro di nuovo: «Pace a voi! come il Padre ha mandato me, così io mando voi».
Ciò detto, alitò sopra di essi e disse: «Ricevete lo Spirito Santo; a chi rimetterete i peccati saranno rimessi; a chi li riterrete, saranno ritenuti».

Signore mio e Dio mio!

 

Ma Tommaso, uno dei Dodici, quegli che chiamano Dìdimo, non era con loro quando venne Gesù.
Gli dissero dunque gli altri discepoli: «Abbiamo visto il Signore».
Ma egli rispose loro: «Se non vedo nelle sue mani il foroo dei chiodi, e non metto il mio dito nel posto dei chiodi, e la mia mano nel suo costato, non crederò».
E dopo otto giorni, i suoi discepoli erano di nuovo rinchiusi e Tommaso era con loro.
Gesù venne mentre le porte erano chiuse e fermatosi in mezzo disse: «Pace a voi!».
E poi disse a Tommaso: «Introduci qui il tuo dito e osserva le mie mani! Stendi la tua mano e mettila nel mio costato, e non volere essere incredulo ma credente!».
Tommaso gli rispose: « Signore mio e Dio mio».
E Gesù: « Tommaso, hai creduto perché mi hai veduto? Beati coloro che non hanno veduto eppure hanno creduto».
Ora Gesù fece alla presenza dei suoi discepoli molti miracoli, che non sono scritti in questo libro; e questi sono stati scritti affinché crediate che Gesù è il Cristo, il Figlio di Dio e affinché credendo abbiate la vita nel suo nome.



Brano del Ss. VANGELO,

tratto dall’Edizione esclusiva
della Congregazione “Servi dell'Eterna Sapienza” Bologna.
Traduzione di P. Fr. Enrico M. G. Genovesi O.P.

CONSULTA ANCHE:

Vangelo di San Giovanni - introduzione

Agnello di Dio

Il primo miracolo di Gesù

Il secondo miracolo di Gesù

Mi cercherete e non mi troverete, e voi non potete venire dove io sono

Io sono la luce del mondo

Era giunta la sua ora di passare da questo mondo verso Padre

Io ho vinto il mondo

Padre giusto il mondo non ti ha conosciuto, ma io ti ho conosciuto

Gesù era stato crocifisso

Gesù si presentò sulla riva

Questo sito utilizza cookies