(function() { var cx = '000482480240528106050:6zvch_agk4s'; var gcse = document.createElement('script'); gcse.type = 'text/javascript'; gcse.async = true; gcse.src = (document.location.protocol == 'https:' ? 'https:' : 'http:') + '//cse.google.com/cse.js?cx=' + cx; var s = document.getElementsByTagName('script')[0]; s.parentNode.insertBefore(gcse, s); })();
Stampa
Categoria: GRAMMATICA ITALIANA E ANALISI GRAMMATICALE

libri-morfologia

I NOMI SOVRABBONDANTI

assumono due diverse desinenza (spesso nella formazione del plurale).

Il significato di alcuni nomi sovrabbondanti è identico nelle due forme (Esempio: ginocchio: ginocchia – ginocchi; lenzuolo: lenzuola – lenzuoli). Altri verbi, invece, presentano al plurale due diversi significati. Ecco i principali:

BRACCIObraccia(del corpo) bracci(di cose)

LABBROlabbra(bocca)labbri(ferita)

CIGLIOciglia(occhi)cigli(bordi)

OSSOossa(corpo)ossi(per il cane)

MEMBROmembra(corpo)membri(associazione)

 

CORNOcorna (animali)corni(strumenti)

GESTOgesta(imprese)gesti(delle mani)

FRUTTOfrutta(alberi)frutti(risultati)

FONDAMENTOfondamenta(casa)fondamenti(principi)

FILOfila(congiura)fili(lana)

MUROmura(città)muri(casa)

 

 

I NOMI DIFETTIVI

mancano o del singolare o del plurale.

Alcuni nomi privi di singolare:

forbicicalzonimutandeocchialiferienozze

Alcuni nomi privi di plurale:

fameseteprolefielepepesangue

Questo sito utilizza cookies