giardino-profumato

Il giardino profumato e' un trattato arabo sull'arte d'amare scritto a Tunisi all'inizio del XVI sec., e precisamente intorno all'anno 925 dell'Egira.

Il libro sarebbe stato composto dallo sceicco Nefzaoni, scrittore nato - come si rileva dal nome - a Nef-zaoua, a sud del regno di Tunisi.
Per uomo di grande erudizione, esperto di diritto, di medicina e di letteratura, Nefzaoni rivelava nella vita quotidiana modi e costumi semplici.
Racconta Guy de Maupassant che il poeta, condanato a morte da un Bey, fu graziato perche' scrisse un libro erotico capace di risvegliare la sessualita' del sovrano.
In realta' egli, invitato dal Bey di Tunisi a rivestire la carica di Cadi', pur riottoso chiese e ottenne di ultimare prima l'opera cui stava attendendo e che lo avrebbe reso famoso tanto da impedirgli di assumere la carica.

 

Il testo sull'arte dell'amore rappresentava una rivoluzione assoluta nel mondo arabo, che pur nello scandalo osava affrontare il delicatissimo e vitale problema dei rapporti sessuali, descrivendo la forma erotica della felicita' umana.
Di fondo aleggia un senso di grande moralita' nello scritto tanto che lo sceicco non esita talora a invocare il Corano, libro sacro dei mussulmani.
A esprimere il senso di socialita' dell'autore basti' considerare che egli non si limita a dare consigli ai sani ma anche a quanti presentino condizioni fisiche particolari come le donne gravide, gli obesi, i deformi.
Al riguardo Nefzaoni e' prodigo di annotazioni sull'amore dei gobbi, per i quali la disgraziata connotazione corporale porta nel coito una vera sofferenza funambolica, quasi che nella gibbosita' fossero raccolti tutti i peccati del mondo.

Si nota infine  una profonda conoscenza di altre opere erotiche arabe e indiane (queste per le posizioni del coito).
Nell'introduzione al Giardino profumato, il cui titolo originale era Al Roud al atir wa nuzhat al Khatir 4 Il giardino profumato, per la ricreazione dell'anima), Nefazaoni rifersce che questa e' la seconda opera del genere da lui composta, trattandosi in effetti di un ampliamento della prima intitolata. La torcia dell'universo, che trattava i misteri della procrezione.

Il testo rimasto per molto tempo sconosciuto all'occidente, fu rinvenuto da un ufficiale superiore dell'esercito francese di stanza in Algeria, intorno al 1850.
Una trentina di anni dopo la cosi' detta "edizione autografa" fu fatta clandestinamente da quattro ufficiali con macchine dell'esercito francese.
Constava di trentacinque copie sul cui frontespazio si leggeva: "Le jarden parfume'" (Al Raud al atir) Par le Sidi Mohamed El-Nafzaoni, Ouvrage du Cheick, L'iman, le Savant, le tres inteligent, le tres-veridique Sidi Mohamed El-Nafzaui qui dieu treseleve Lui fasse misericordie par sa Puissance. Amen. Traduit de l'arabe pae monsieur le baron R., capitaine d'etat major".

Il nome dello scopritore che tradusse l'opera in francese venne nascosto sotto la designazione "monsieur le baron R., capitaine d'etat major".
Successivamente nel 1886, l'editore Isidore Liseux, amante di opere rare forse su invito di Guy de Maupassant, pubblico' per primo il testo in 220 copie tirate in un'edizione molto ricercata.
Intanto l'orientalista sir Richard Burton tradusse l'opera di Liseux in inglese, pubblicandola in un migliaio di esemplari nel 1888.
Burton in quello stesso anno comincio' una nuova traduzione del Giardino Profumato direttamente dal testo originario, con l'intento di inserirvi anche un capitolo sulla pederastia tolto dall'edizione francese. La morte pero' lo colse nel nel 1890 con l'opera incompiuta che fu data alle fiamme dalla moglie.

Share

CONSULTA ANCHE:

Il giardino profumato

Lui, lei, loro due insieme - il giardino profumato

Conclusione - Il giardino profumato

L’Ars Amandi è un poema in tre libri scritto in esametri da Publio Ovidio Nasone, un poeta romano vissuto nel I sec. A.C.

Consigli agli uomini su come conquistare le donne

Consigli agli uomini su come mantenere l'amore

Consigli alle donne su come conquistare gli uomini

L'arte cinese dell'alcova - introduzione

Il maestro Lao - tsu - l'arte cinese dell'alcova

Il maestro Tung-hsuan - l'arte cinese dell'alcova

Pin It

Partner jooble

Partner jobsora

Articoli da consultare