SCUOLA SCIENTIFICA TESLIANA DI NATUROPATIA OLISTICA

GENERE DEL NOME

 

MASCHILE FEMMINILE

i nomi terminanti in o

Eccezioni: mano, dinamo, radio, eco

i nomi terminanti in a, u, i

Eccezioni:poeta, caucciù

i nomi di alberi

Eccezioni: vite

i nomi di frutti

Eccezioni:dattero, limone mandarino

i nomi di monti e catene montuose, laghi, mari, fiumi

Eccezioni: Sierra Nevada, Senna

i nomi di città e di isole

Eccezioni: Cairo, Pireo, Giglio,

Madagascar

i nomi di mesi e giorni della settimana

Eccezioni: domenica

i nomi di origine straniera terminanti in consonante

Eccezioni: hall

 

 

N.B. : I nomi terminanti in e possono essere maschili o femminili

GENERE COMUNE

Sono di genere comune i nomi che presentano una sola forma per il maschile e per il femminile, assegnando all’articolo il compito di distinguere i due generi.

Esempio: il cantante la cantante

GENERE PROMISCUO

Sono di genere promiscuo i nomi di animali che on presentano distinzione alcuna tra il maschile ed il femminile. Si può aggiungere “maschio” o “femmina”.

Esempio: il serpente maschio

Il serpente femmina

 

 

FORMAZIONE DEL FEMMINILE

 

I nomi mobili possono essere trasformati da maschili in femminili con il semplice cambiamento della desinenza.

Maschile Femminile

fanciullo-o

parrucchier-e

fanciull-a

parrucchier-a

poet-a

diavol-o

professor-e

poet-essa

diavol-essa

professor-essa

impera-tore

difen-sore

impera-trice

difendi-trice

gall-o

ero-e

gall-ina

ero-ina

 

 

Altri nomi hanno il femminile diverso dal maschile:

 

Maschile Femminile
dio dea
uomo donna
maschio femmina
padre madre
babbo mamma
frate suora
fratello sorella

 

Maschile Femminile
marito moglie
genere nuora
celibe nubile
cavaliere dama
messere madonna
doge dogaressa
fante fantesca

 

Maschile Femminile
diano damma
bue mucca
toro vacca
maiale scrofa
becco capra
montone pecora

 

Pin It

Partner jooble

Partner jobsora

Articoli da consultare