ESERCIZI A COPPIA

Gli esercizi a coppie appartengono alla serie di esercizi preparatori più in uso.
Hanno il vantaggio di poter essere eseguiti ovunque, anche là dove non esistono attrezzature ginniche.
Con gli esercizi in argomento si sviluppano la mobilità e la elasticità degli esecutori; inoltre, l’intervento del partner, consente l’aumento della mobilità delle articolazioni, specie quelle del bacino e delle spalle, in seguito a distensione o flessione fino all’ultimo limite, attraverso trazioni o pressioni. Di grande importanza sono anche gli esercizi a coppie di forza, giacché sono particolarmente indicati per il rafforzamento dei muscoli addominali del dorso e dei muscoli del torace.
La funzione di tutti questi esercizi deve essere commentata agli interessati prima della esecuzione. I partecipanti vengono suddivisi possibilmente sempre in maniera da formare coppie antropometricamente simili e della stessa forza muscolare. L’esecuzione dei singoli esercizi è regolata a seconda dello scopo che si vuole raggiungere; sicché si avranno esercizi eseguiti lentamente, altri celermente, altri vigorosamente e con slancio e maggiore escursione articolare.
La maggior parte di essi può essere eseguita con lo stesso ritmo, permettendo così una più grande intensità di esecuzione e possibilità di controllo.

 


Gli esercizi a coppie si possono classificare in:
a)    esercizi eseguiti con l’aiuto del partner;
b)    esercizi attivi:

  • entrambi gli esecutori eseguono l’esercizio con l’impiego approssimativo di uguale sforzo;

c)    esercizi di resistenza:

  • un esecutore esegue movimenti in contrapposizione alla resistenza dell’altro.

Gli esercizi col partner richiedono sempre il dosaggio dell’apporto di aiuto da dare: ad esempio un lieve aiuto durante gli esercizi di flessione è di nessun valore, mentre un aiuto esagerato può provocare una lesione. Si riportano di seguito alcuni esercizi interessanti i vari segmenti anatomici (braccia – busto).

 

 

BRACCIA

  • Esercizi in distensione

 

Es. 1

esercizi-distensione

 

 

 

 

 

 

Coppia disposta di spalle e in posizione eretta con gambe divaricate ad intervalli di un passo, braccia elevate, mani in presa:
“portare le braccia in basso con leggero inarcamento dorsale; mani sempre in presa”.
(Effetti dell’esercizio rafforzamento dei muscoli del dorso e distensione dei muscoli del torace).

Es. 2

esercizi-distensione-esempio2

 

 

 

 

 

“A” in posizione di doppio appoggio; “B” preme sulle spalle. Eseguono lo stesso esercizio precedente.

Es.3

 

esercizi-distensione-esempio3

 

 

 

 

 

 

“A” in piedi a gambe divaricate e busto inclinato, braccia semi-flesse con gomiti in fuori;
“B” in posizione supina, fa resistenza contro gli avambracci di “A”, che con il peso del suo corpo carica le braccia di “B”.
“B” piega e stende le braccia.


Es. 4

 

esercizi-distensione-esempio4

 

 

 

 

 

“A” in decubito supino, braccia tese in avanti;
“B” con gambe divaricate sopra “A”, in decubito supino sostenuto per le spalle: “A” piega e distende le braccia.


Es. 5

 

esercizi-distensione-esempio6

 

 

 

 

esercizi-distensione-esempio5

 

“A” in decubito supino, braccia tese in avanti;
“B” in posizione prona distesa si appoggia sulle mani di “A” con le sue mani: “entrambi piegano e distendono contemporaneamente le braccia”.

bonus benvenuto

CONSULTA ANCHE:

Terminologia della ginnastica

La medicina sportiva

Esercizi ginnici

Gli esercizi di decubito

Gli esercizi dalla stazione seduta

Assistenza ed allenamento - attivita' ginniche

Esercizi a coppia - esercizi di irrobustimento

Esercizi a coppia - muscoli dorsali

Esercizi a coppia  - esercizi in flessione

Pin It

Partner jooble

Partner jobsora

Articoli da consultare