orzel

Lo stemma polacco - la leggenda

Tanto tempo fa, nei primi secoli della nostra era, un numeroso gruppo di persone, chiamati slavi, avevano occupato vaste aree tra due fiumi,il Dnepr e l'Oder. La leggenda racconta di tre fratelli che vagavano alla ricerca di un posto dove poter vivere. I fratelli si chiamavano Czech, Lech, e Rus. Ognuno di loro era stato un leader coraggioso per la sua tribù.

Una volta, dopo un lungo viaggio si fermarono in riva al lago, su un prato di grandi dimensioni. Era una serena sera d'estate. I tre fratelli decisero di riposare sotto una quercia secolare. Improvvisamente sentirono un pò di rumore. Alzarono la testa e videro un aquila bianca nel suo nido in cima all'albero.

- Questo è un segno - disse Lech - Se la possente aquila ha fatto il suo nido qui, qui farò costruire un castello. La mia tribù vivrà pacificamente e felicemente.

- E' bello qui - disse Czech.

- Hai ragione - disse anche Rus - ma dobbiamo andare alla ricerca della nostra terra.

I due fratelli partirono per un altro viaggio. Rus andò a est, Czech a sud.

Lech rimase in quella verde vallata, dove la gente iniziò a costruire il loro quartier generale. Dopo qualche tempo fu fondata la città, che dal nido del storia-della-poloniamaestoso uccello venne chiamata Gniezno, e l'aquila bianca venne scelta dagli abitanti della città come emblema. Gniezno fu la prima capitale polacca, e l'aquila bianca tuttora è l'emblema nazionale.

L'emblema polacco contemporaneo differisce dall'emblema dal regno della dinastia Piast. Oltre ai colori e l'inno nazionale è uno dei simboli più importanti dello stato polacco. Le origini del simbolo sono avvolte nella segretezza e associate con Lech, il leggendario fondatore dello stato Polan. In questa leggenda è incluso un frammento, che descrive un determinato evento. Quando Lech durante un'escursione con il suo popolo si fermò a riposare, vide un nido in un albero. Apparteneva ad un aquila bianca, che spiccava il volo sullo sfondo del sole. Per Lech fu uno suggerimento che avrebbe dovuto risolvere soltanto in questa terra. Fondò il castello, che fu chiamato Gniezno, scelse stemma posizionando aquila su uno sfondo rosso. Questa bella leggenda, secondo alcuni ricercatori, potrebbe essere stata ispirata dalla leggenda della fondazione di Roma, e la tribù Polan, come altri paesi europei, potrebbe subentrare al simbolo dell'aquila dall'impero romano.

 

A cura di Anna Poniatowska

CONSULTA ANCHE:

La mimosa - simbologia

Che cos'e a provocare la schiuma del mare?

Il vulcano - simbologia

Piede egizio greco e romano

Perche' lucciola lampeggia

Rinocerente - il vero pompiere naturale

Lotto

Mulino e moulin rouge

La foglia di acero

Storie di folletti

 

 

 

Pin It

Partner jooble

Partner jobsora

Articoli da consultare