SCUOLA SCIENTIFICA TESLIANA DI NATUROPATIA OLISTICA

Mal di testa nei bambini. Come scoprirne le cause.

S’inizia la ricerca esaminando le principali e più comuni cause che provocano il mal di testa nei bambini.

Cercate le risposte a queste domande:

1. Il bambino ha i sintomi di un raffreddore o dell’influenza? Se è così, si può tranquillamente concludere che la cefalea è un altro dei sintomi di tali malattie e non richiede alcun trattamento medico.

2. Se il bambino è caduto o è stato colpito alla testa, subito dopo aver accusato mal di testa? Questo evento traumatico è stato accompagnato di perdita coscienza? Se è così, e se ci sono altri preoccupanti sintomi, come vertigini o disorientamento, è necessario chiamare il medico, oppure, portare il bambino ad un pronto soccorso o in ospedale. Se non siete stati testimoni a tale evento o non siete sicuri, che ci sia stata una perdita di coscienza, procedete in modo sicuro, andate dal medico.

 

3. Di recente, ci sono stati dei cambiamenti nella dieta del bambino, allora, potrebbe trattarsi di allergia alimentare, a cibi che bambino non aveva mangiato in precedenza. Potrebbe essere accaduto che la famiglia si sia trasferita in una zona in cui ci’è la produzione di verdure, che il bambino non aveva mai consumato e a cui è allergico.

4. Quando avete notato il mal di testa? Il primo mal di testa è stato preceduto da qualcosa di spiacevole, spaventoso o emotivamente, il bambino è stato disturbato?

5. I mal di testa si verificano sempre alla stessa ora del giorno? Sono associati ad un evento specifico o ad attività scolastiche, lezioni di pianoforte e similari?

6. Il bambino è affettivamente legato alla persona, e ha l'abitudine di sentire mal di testa, al fine di attirare l’attenzione, suscitarne la simpatia o evitare delle responsabilità?

7. Quali compiti, eventi non piacevoli o attività aveva evitato in precedenza, a causa di mal di testa?

8. Il bambino, cosa ha ottenuto con i mal di testa precedenti? Non ignorate la maggiore attenzione e simpatia. All'interno di queste categorie si potrebbe trovare qualche causa. Vi possono aiutare anche queste domande:

- Il bambino ha recentemente avuto disturbi emotivi, in famiglia o nella

cerchia di amici? (Esempi: la morte di una persona cara, litigi tra i genitori,

potrebbe essere sconvolto circa la possibilità di un loro divorzio e

separazione).

- Se il mal di testa è stato causato da qualche, spiacevole o spaventosa,

situazione? (Esempi: la paura d’incontro fisico con un altro bambino della

stessa scuola; la paura di una eventuale punizione, perché, ad esempio,

non ha fatto i compiti; si preoccupa per un test che dovrà affrontare).

- Il mal di testa, può essere la conseguenza di recenti cambiamenti nella sua

vita? (Esempi: la separazione da amici o parenti; trasferimenti che

impongono al  bambino il bisogno di fare nuove conoscenze; una malattia

in vacanza; l'inizio dell’estate).

- Se il mal di testa può essere causato dal desiderio di sfuggire da   responsabilità? Se il bambino ha "preso in prestito" il sintomo da un parente o da amici, che abitualmente lo utilizzano,  per evitare certi lavori e responsabilità? (Esempi: Se il vostro bambino deve lavare sempre i piatti,

perché la zia ha sempre mal di testa quando arriva il suo turno, forse ha

capito il messaggio!)

- Quali sono gli eventi direttamente connessi ai primi mal di testa e il momento di quando gli passa? (Esempi: sospettare di problemi con gli amici o con gli insegnanti a scuola, se il bambino si lamenta di mal di testa della prima colazione, ma  che gli passa, poco dopo essersi accertato  che, quel giorno non andrà a scuola.)

  • Tratto dal libro: How to Raise a Healthy Child in Spite of Your Doctor by Robert S. Mendelsohn. M.D.

 

Pin It

Partner jooble

Partner jobsora

Articoli da consultare