getsemani

Santuario del Getsemani

 

Sorge a lato della Casa di Spiritualità e, come essa, è stato costruito tra il 1956 e 1959 su progetto dell’Architetto Ildo Avetta.
E’ formato da due chiese sovrapposte: quella superiore è illuminata dalle stupende vetrate della Cupola.
In quella inferiore, raggiungibile anche col nuovo ascensore, si trova la statua di Gesù in preghiera nell’orto del Getsemani, nel momento in cui accetta di compiere fino in fondo la volontà del Padre.
Agli altari laterali ci sono moderne ceramiche che rappresentano i Santi venerati nell’Italia Meridionali.
Il piazzale di ingresso è dominato dalla statua in bronzo della Madonna della Luna.
Nel grande parco che circonda Casa e Santuario c’è un’area picnic, un teatro all’aperto, la Via Crucis e la Via Matris, con i misteri del S. Rosario.

 

Casa di Spiritualità

 

 

Fu pensata dal Prof. Luigi Gedda, già Presidente dell’Azione Cattolica, come un’oasi per ritemprare lo spirito.
Oggi è guidata dagli Oblati di san Giuseppe, fondati nel 1878 da san Giuseppe Marello, che ha voluto i suoi figli a servizio della Chiesa nell’imitazione di san Giuseppe, il Custode del Redentore.
Dopo i lavori di restauro, la Casa ha ripreso il suo servizio per sacerdoti, religiosi/e e laici, che desiderano vivere una esperienza di preghiera e di riflessione in un ambiente che favorisce l’incontro con Dio.
Propone e ospita corsi di esercizi spirituali, giornate di ritiro e congressi.
Accoglie anche gruppi e famiglie per vacanze nel rispetto del fine specifico della casa.
Ci sono una Cappella interna, due sale per conferenze (una da 160 e l’altra da 80 posti) e alcune salette da 20 a 40 posti.
La sala da pranzo può ospitare 200 persone.
La casa dispone di 80 camere con servizi interni, per circa 130 posti letto.
E’ affiliata alla FIES e al CTG.

Il Santuario è aperto dalle 7.00 alle 12.00 e dalle 15.00 alle 19.00 (Nelle ore di apertura è possibile confessarsi o semplicemente parlare con qualche sacerdote della Comunità religiosa). E le sante Messe sono celebrate nei giorni feriali alle 7.30 e alle 18.00 (ora legale 19.00); nei giorni festivi alle 9.30-11.00-18.00 (ora legale 19.00) ed a Luglio e Agosto alle 9.30-11.00-19.00-20.00.

 

  • Il Santuario si può raggiungere:

 

- IN AUTOMOBILE, dalla A3 SA-RC, si esce a Battipaglia (Eboli per chi viene dal sud) e si continua in direzione di Agropoli per una ventina di km. Sulla SS. 18, fino al km. 91,7, (cartelli marrone con indicazioni per il GETSEMANI). Dopo circa due chilometri di rettilineo, la strada curva a sinistra e poco dopo, al bivio, si imbocca la SP 13 a destra in salita per Capaccio, che si percorre per 1,8 km. Fino al segnale a destra per la strada di accesso al Getsemani.


- IN TRENO, con i treni a lunga percorrenza, si può arrivare a Napoli o a Salerno. Qualche treno ferma anche a Battipaglia o Agropoli. A Capaccio-Roccadaspide fermano i treni locali (R o IR) che fanno servizio tra Napoli-Salerno e Sapri-Reggio Calabria (in media uno ogni ora). Per alcuni treni c’è un servizio pullman per Capaccio con fermata facoltativa in prossimità del Getsemani (5 km. Dalla stazione). Servizio navetta da concordare.

Tratto dall’opuscolo degli Oblati di San Giuseppe
Via Getsemani, 6
84047 Capaccio (SA)
tel. 0828.725019 – fax 0828.723546
www.getsemanidipaestum.org
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

CONSULTA ANCHE:

La cattedrale di Sees

Il sepolcro di Priscilla

Sant'Antonino - preghiera

Sant'Antonino - la storia

Duomo di San Gregorio Magno - benvenuto

Duomo di San Gregorio Magno - Cappella della Beata Vergine Maria

Duomo di San Gregorio Magno - Cappella di Sant'Antonio Martire

Duomo di San Gregorio Magno - altare di Sant'Antonio da Padova

Duomo di San Gregorio Magno - altare della Madonna

Duomo di San Gregorio Magno - altare maggiore

Duomo di San Gregorio Magno - attuale Duomo

Duomo di San Gregorio Magno - il primo Duomo

 

Pin It

Partner jooble

Partner jobsora

Articoli da consultare