SCUOLA SCIENTIFICA TESLIANA DI NATUROPATIA OLISTICA

VIAGGIATORI NEL TEMPO

Esplorando le opere di grandi artisti del Rinascimento, ciò che si può notare è il quadro nel cui contesto sono rappresentate le anomalie, che oggi conosciamo come UFO. Ci sono immagini, che descrivono qualcosa di molto insolito nel cielo.Descrizioni di UFO, strani anelli, o un fasci di luce proveniente dal cielo, o una stella cadente, con persone sedute al loro interno.

Perché gli artisti del XV secolo descrivono oggetti misteriosi, in immagini con temi biblici? Stanno, forse, cercando di collegare qualcosa che ha a che fare con le origini del cristianesimo? Queste immagini aliene possono essere associate a molti degli oggetti volanti nel cielo?      

I ricercatori stanno cercando di capire il motivo per cui, queste strane immagini, sono state rivelate nelle immagini del Rinascimento. Un quadro specifico è, per esempio, "Il battesimo di Cristo", di Gelder. È semplicemente bizzarro. Ci sono molte immagini, con raffigurazioni di angeli tra le nuvole e la luce, ma se osservate quest’immagine, vedrete solo un disco luminoso avvincente, con quattro raggi laser, che brillano giù verso Cristo, che era un bambino.  

Un esempio specifico è il dipinto "Madonna con San Giovanni". Se osservate bene, vedrete che il quadro non fa parte di quelli che possono essere, letteralmente, facilmente spiegati, ad esempio un angelo tra le nuvole. Può essere visto, chiaramente, quando la composizione s’ingrandisce, si vede il pastore che spalanca gli occhi, guardando il cielo.

Non è sicuramente una nuvola o un angelo. Qualcosa  vola, non identificato, ma quando ingrandiamo, abbiamo una foto di UFO del XVI secolo. È come se il pittore avesse cercato di ritrarre un messaggero divino, e queste immagini sono ovviamente degli UFO. Abbiamo un pittore rinascimentale che ci mostra Gesù e l’UFO, insieme, nella stessa immagine. Durante il Rinascimento, alcune persone, come Leonardo Da Vinci, possono aver avuto conoscenza degli alieni.   

Le misteriose immagini del Rinascimento possono dimostrare che Leonardo ed i suoi contemporanei avevano incontrato esseri extraterrestri, durante il XV secolo? Per la risposta, non mi rivolgo alle opere d'arte di Da Vinci, ma alle sue incredibili invenzioni. Considerò solo un esempio, e questo è l'elicottero Apache Boeing AH-64. Questo veicolo, aerospaziale bimotore, può volare fino ad un'altezza di 6400 m.  Può anche volare a poche decine di centimetri dal suolo, per evitare il rilevamento dei radar.    

La sua costruzione non sarebbe stata possibile senza il progetto di volo verticale, originariamente disegnato da Leonardo da Vinci, quasi 500 anni fa.  Elicottero, aereo, sottomarino sono tutte idee di Da Vinci. Come pure, ha inventato, quasi tutte, le armi moderne, che usiamo oggi. 500 anni fa, prima della sua realizzazione,  molti dei suoi dispositivi non potevano essere fatti. Allora, non possedevano l’adegnata tecnologia. Avrebbero potuto realizzare, per primi al mondo, un robot completamente funzionale. Nel 1517, nel castello Abvaz, in Francia, il 60enne Leonardo da Vinci mostrò al re Francesco, un contributo sotto forma di un leone meccanico. La copia replicata si conserva nel museo del castello, si tratta di un leone meccanico, in grado di muoversi, in modo indipendente, con un'incredibile agilità. Si muoveva con un motore proprio.

Come ha fatto ad immaginare un dispositivo, così complesso e sofisticato, che per 500 anni, non sono stati in grado di realizzare?

Leonardo da Vinci aveva la capacità di proiettare i suoi disegni nel futuro e prevederne l'uso. Oggi, gli ingegneri riproducono oltre 60 sue invenzioni. Ha inventato un carro armato, poi un apparato di respirazione sott'acqua.  Più importanti erano le macchine volanti, incluso il drago volante. Qual'era la fonte delle sue incredibili e profetiche invenzioni? Erano il prodotto del suo enorme genio o era sotto l'influenza di un'intelligenza aliena, che incontrava, nel passato o che possedeva in se stesso.

Oppure, la risposta può essere trovata nei suoi appunti, in cui descive il luogo centrale, la grotta, di come l’ha trovata e ci stava all’interno.  Non dice cosa è successo nella grotta e se lì ha incontrato qualcuno. Forse, li sta la risposta, all'incredibile genialità dell’artista, e la risposta alla domanda su cosa gli è successo e dove fosse stato, durante la sua scomparsa durata due anni, su ciò non c'è alcuna nota scritta. Entra nella caverna e, poi, scompare, il che ci ricorda un viaggio nel tempo. Apre il portale o il cancello stellare e va nel futuro, e ritorna nel presente.

Nella storia ci sono alcune persone, come Leonardo da Vinci, il cui genio era incredibile e le visioni, che per molti versi, ci sembra che siano in grado di prevedere il futuro, che non influenzeranno solo il mondo in cui vivono, ma anche ciò che comporteranno, cambiando, radicalmente, il mondo per sempre, e uno si deve chiedere da dove si ottengono queste ispirazioni e, nel caso di Leonardo è stato in grado di vedere ed inventare cose, tali che noi non saremmo stati in grado di realizzare, per altri cento anni. È davvero possibile, che Leonardo abbia fatto la sua incredibile conoscenza  creativa e scientifica, come risultato diretto di un incontro alieno o forse Leonardo, passando attraverso un portale del tempo, che gli permise il viaggio nel futuro, il futuro sono robot, elicotteri, armi ed altre macchine sorprendenti              

Ci dobbiamo chiedere se Leonardo non fece tutto ciò, perché incoraggiato, in segreto, da una sorta di maestri extraterrestri, che erano in qualche modo sopra di lui. Taluni credono che Leonardo fosse il più grande genio di tutti i tempi, scelto dagli alieni, per accelerare il progresso del genere umano, oppure aveva solo cercato di presentare invenzioni sorprendenti futuristiche, che aveva visto con i propri occhi. Leonardo da Vinci è l'uomo che ha creato alcune opere d'arte più famose al mondo, ha disegnato macchine con 500 anni d’anticipo e ha posto le basi della robotica d’oggi.  

Era un viaggiatore nel tempo, che riusciva, accidentalmente, a guardare il futuro o era stato scelto, per servire una razza sconosciuta, un messaggero umano incaricato di mantenere un patto segreto con esseri alieni? Forse, la risposta non giace nell’universo, ma proprio davanti ai nostri occhi, nascosta alla vista ordinaria e, nel sorriso del ritratto di 500 anni fa, Monna Lisa. Ha anche dimostrato, attraverso le sue invenzioni, che non siamo i soli nel cosmo. Era bravo nel nascondere le cose, all’interno delle immagini e, come se ci avesse lasciato un messaggio, che dovevamo rivelare a noi stessi.

Sapeva, quando dipingeva un angelo che scompare, sotto i raggi “x", che era un messaggio, che si sarebbe rivelato dopo 500 anni? Se è così, perché? Dal 1476 al 1478, c'è un vuoto nella sua vita.  Non sappiamo dove era e cosa fece, in quel periodo. È il periodo in cui scomparve dai documenti storici.  Forse, come il profeta biblico Enoch, fu portato sull’astronave, dove gli insegnavano, e da quella nave, gli mostrarono la Terra, da quell'altezza comprese il concetto del cosmo.     

È possibile che Leonardo abbia ricevuto indicazioni dagli alieni.  Una cosa è certa, dopo il ritorno di Leonardo a Firenze, nel 1478, il suo genio emerse, immediatamente per l’arte, e si espanse in molte altre discipline. Creerà mappe di città, con incredibile precisione, ciò che oggi, si può vedere solo dagli aerei. Ogni centinaia d’anni, appaiono le persone che, a loro modo, contribuiscono al fantastico avanzamento della razza umana. Ricordiamo Nikola Tesla, Einstein, Copernico, Michelangelo, Shakespeare. Leonardo è la mente più brillante finora ed è noto per l'invio di numerosi messaggi segreti, che possono essere ritrovati nelle sue più famose opere d'arte. Monna Lisa, è solo un ritratto, ma come se avesse dimensioni e misteri che devono ancora essere spiegati. Il sorriso, di Monna Lisa, non è il tipo di sorriso che vogliamo vedere sui ritratti.  

Lei, sembra,  che sapesse qualcosa, che noi non conosciamo.  

Ciò che è iniziato, come un ritratto di una donna, si trasforma in qualcosa di completamente diverso. Si trasforma in una sorta di meditazione filosofica, su tutti i problemi intellettuali. Che cosa c’è in Monna Lisa, che ha cosi affascinato Leonardo, negli ultimi anni della sua vita, e perché ha dedicò così tanto tempo ad un ritratto di dimensioni 50 x 76 cm.? Potrebbe  aver nascosto simboli segreti  e messaggi segreti nell’immagine?        

Ci sono leggende, su creature di altri mondi, che viaggiano nel tempo. Ci interroghiamo, se è davvero possibile o è solo una leggenda. Se qualcuno può viaggiare più veloce della luce, teoricamente sarebbe possibile. Ovviamente, ci chiediamo  se ci sono prove sui risultati tecnologici di un uomo proveniente dal futuro. Si può anche pensare, che le persone vengano dal futuro: se abbiamo molte prove, che altri esseri del cosmo ci hanno visitato, nuove prove possono rivelare l'esistenza di passeggeri nel tempo?    

È vero che civiltà antiche hanno contattato i passeggeri nel tempo?     

E, la civiltà di oggi è sul punto di scoprire le stesse incredibili opportunità?

Forse, gli alieni non provenivano da una galassia lontana, ma dal nostro futuro. Forse gli oggetti volanti sono le macchine del tempo. Per ora, è tutto nel dominio della fantasia scientifica.  Ma c'è qualcosa che non lo è, ciò che, il 3 settembre 1947, nel Nuovo Messico, precisamente, vicino all'aeroporto militare di Roswell, cadde un'astronave aliena. Furono rinvenuti cinque corpi estranei, che non assomigliano ad un uomo. Quei corpi furono esaminati ed analizzati, dal punto di vista medico, e poi trasferiti a diverse aree, per le ricerche segrete. Sono descritti come “grigi” 100-120 cm d’altezza, con gli occhi neri arrotondati, con un taglio al posto di bocca.    

Le mani lunghe, con cinque dita.  Inizialmente, l'esercito annunciò che erano stati trovati i resti di un veicolo spaziale sconosciuto.  Ma, in seguito, si sono contraddetti. Perché l'esercito ha cambiato la sua storia? Perché hanno trovato qualcos'altro "extra-terrestre", chi sono e cosa volevano prima che collassassero?  Dal famigerato incidente UFO, nel 1947, nel Nuovo Messico, c'erano migliaia di cronistorie che affermavano d’aver visto alieni e, persino, testimonianze di rapimenti, di prima mano, di una razza extraterrestre. Sono descritti come umanoidi, con teste grandi e piccoli corpi, ed i ricercatori li hanno definiti “grigi", perché sapevano che si trattava di una specie straniera. Questi estranei non sono così diversi da noi. Hanno una testa, due braccia, due gambe, due occhi, un naso e una bocca lineare. Secondo le loro descrizioni, sono abbastanza simili a noi, approssimativamente, come la razza umana assomiglierà fra migliaia d’anni di evoluzione.    

Se, si guardano le alieni, che vengono descritti come “grigi”, associati all'incidente in Roswall, si vedrà che il loro aspetto, per molti versi è simile a quello di come ci aspettiamo di vederci in futuro, se diventiamo la razza che viaggia nell’universo. È possibile che arrivassero dalla stella di Sirius, come la dea egiziana Izidi, o potrebbero essere venuti qui, usando tecnologie avanzate, per lo spazio ed il tempo? Forse, utilizzano una sorta di teletrasporto, ed è certo che hanno dispositivi di guida, che possono avvicinarsi alla velocità della luce.    

Il viaggio nel tempo è lo stesso del teletrasporto. Si può andare da un luogo all’altro, sulla Terra, in pochi millisecondi. Ciò rivoluzionerebbe tutti i tipi di viaggio ed, allo stesso tempo, i nostri rapporti con altre civiltà. Comprese le posssibili civiltà su altri pianeti. È possibile, che gli esseri chiamati “grigi", non siano venuti sulla Terra, dall'universo, ma dal futuro o dal passato? O sono, effettivamente, viaggiatori umani nel tempo?  In realtà, i "Grigi" provengono dal futuro e viaggiano indietro nel tempo, perché potrebbero, geneticamente, essere stati creati, situazione in cui  i "grigi" non sono più in grado di riprodursi, e pertanto, devono tornare al nostro tempo, per cercare di correggere la situazione.Se dovessimo immaginare che aspetto avremo tra migliaia di anni, allora sappiamo, per certo, che noi, espandendo la nostra conoscenza intellettuale, amplieremo il nostro cervello, ed avremo delle macchine robot, che, praticamente, svolgerebbero tutto il nostro lavoro manuale, cosa che comporta una trasformazione fisica, diventeremo lenti e rigidi.

Probabilmente, svilupperemo un modo telepatico di comunicare, pertanto la nostra bocca sarà chiusa e  piccola. Per noi, in futuro, nulla sarà impossibile. Tutto ciò che le persone possono immaginare, calcolare, persino fantasticare, un giorno diventerà realtà e le fantasie più folli diverranno realtà. Ci dobbiamo interrogare, se questi UFO sono, effettivamente, viaggiatori nel tempo. Questa è la nostra popolazione del futuro. Dato il progresso della scienza, solo nel secolo scorso, è stato possibile che, le persone del futuro abbiano scoperto la possibilità di viaggiare nel tempo.

Sono i cosiddetti visitatori che sono stati notati per secoli?  Oppure, sono alieni dell'altro mondo, che hanno dominato, con viaggi nello spazio e nel tempo? Forse, la risposta non può essere trovata, ne qui ne ora, ma in un altro luogo ed in altri momenti. Questa è solo un'altra prova che ci hanno visitato più razze aliene. Dato che ciò in realtà siamo noi, è normale che fossero pacifici nei nostri confronti e che ci hanno suggerito le loro tecnologie, aiutandoci ad andare più veloci. Ma, gli altri sono stati così buoni con noi?

 

Pin It

Partner jooble